,

ADS • FUNKO POP!

lunedì 21 settembre 2020

THE ADVENTURES OF MIA (2003), UNO SGUARDO ALL'OPERA A FUMETTI DI ENRICO CASAROSA, REGISTA DI LUCA

“Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché là siete stati e
là desidererete tornate.”

Leonardo Da Vinci

Nonostante Enrico Casarosa sia stato impegnatissimo nell'industria dell'animazione da quasi venticinque anni, prima come storyboard artist in serie come quella della carica dei 101 negli anni '90, per poi passare in Blue Sky Studios lavorando a L'era glaciale e arrivando successivamente in Pixar dove ora fa parte dell'illustre team creativo che supervisiona i film degli studios, nel suo tempo libero è riuscito a pubblicare nel corso degli anni libri artistici spesso con i suoi colleghi Pixar come Ronnie del Carmen, e opere a fumetti.

Il regista di Luca infatti pubblica nel 2003 The Adventures of Mia, una serie a fumetti composta da due numeri, il secondo uscito l'anno successivo, edita da Monkeysuit Press, editore non più operativo che rende quindi la disponibilità dei due albi decisamente poco diffusa (noi abbiamo spulciato eBay e li abbiamo trovati entrambi lì).

INSIDE PIXAR, IN ARRIVO SU DISNEY+ UN DIETRO LE QUINTE SULLO STUDIO D'ANIMAZIONE

Durante la cerimonia virtuale dei 72esimi Emmy Awards, in cui anche la Pixar ne ha preso in un certo senso parte vincendo nelle giornate di premiazione passate come Miglior serie breve d'animazione con I perché di Forky, è stato presentato un trailer di Disney+ con tutte le novità che debutteranno in quest'ultima parte del 2020 sulla piattaforma streaming.

Tra queste c'è anche un annuncio di un nuovo contenuto inedito, Inside Pixar, che viene descritto nel comunicato stampa americano come uno sguardo mai visto prima sul processo creativo dei Pixar Animation Studios.

domenica 2 agosto 2020

SECRETS OF SULPHUR SPRINGS, ECCO IL TRAILER DELLA NUOVA SERIE ALLA "DARK" DI DISNEY CHANNEL

Come tradizione, durante la premiere del nuovo Disney Channel Original Movie, Upside Down Magic, prossimamente in Italia su Disney+, il canale statunitense ha colto l'occasione per promuovere la sua prossima serie live action in arrivo nel 2021, Secrets of Sulphur Springs.

La serie, la cui produzione della prima stagione, composta da 11 episodi, è stata interrotta lo scorso marzo a New Orleans causa COVID-19 ed è in attesa di ripartire prossimamente, ha come protagonista il dodicenne Griffin Campbell, che si ritrova trascinato dalla sua famiglia in una nuova città per gestire un hotel abbandonato e per riportalo alla vecchia gloria di un tempo. Durante il suo primo giorno alla nuova scuola, Griffin scopre le voci che girano intorno all'hotel dove si è trasferito, che dicono che sia infestato da un fantasma di una bambina scomparsa decadi fa. Quindi Griffin, con l'aiuto della sua amica Harper, appassionata di misteri, decide di investigare e insieme scoprono un portale segreto che li porterà indietro nel tempo dove seguiranno gli indizi grazie ai quali potranno svelare i segreti nascosti della famiglia del ragazzo.

Dopo il salto trovate il trailer insieme ad altre informazioni sulla serie.

sabato 1 agosto 2020

ONCE ON THIS ISLAND, IN ARRIVO SU DISNEY+ IL MUSICAL DOVE IL VUDÙ INCONTRA LA SIRENETTA

Da sinistra, Alex Newell, Lea Selonga, e Merle Dandridge nel revival del 2017 in cui interpretano rispettivamente la dea Asaka, Erzulie, e Papa Ge
Nonostante Disney sia nota per i suoi numerosi film musical, animati e non, in realtà tra questi gli adattamenti cinematografici da libretti di Broadway si contano sulle dita delle mani. Il primo fu Babes In Toyland del 1961, inedito in Italia e arrivato su Disney+ in versione sottotitolata, tratto dall'operetta di Victor Herbert, e con protagonista la star Disney Annette Funicello. Successivamente per la serie Il fantastico mondo di Disney sono stati realizzati tre diversi adattamenti; il primo è Cenerentola del 1997 con Whitney Houston e Whoopi Goldberg, un musical scritto come se fosse stato pensato per il teatro da Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II ma in realtà fatto per la televisione in un film del 1957 con Julie Andrews; un adattamento del celebre musical di Annie del 1999 diretto da Rob Marshall (Pirati dei Caraibi 4, Il ritorno di Mary Poppins, e al lavoro sul live-action de La Sirenetta) alla sua prima regia dopo aver coreografato il film di Cenerentola del '97; e infine C'era una volta una principessa del 2005, anche questo arrivato per la prima volta in Italia su Disney+, musical teatrale basato sulla fiaba della principessa e il pisello con Zooey Deschanel (New Girl) e Matthew Morrison (Glee). Mentre per il cinema sempre Rob Marshall portò nel 2014 l'adattamento di Into the Wood, con Meryl Streep, Emily Blunt e Anna Kendrick, che reimmaginava numerose fiabe dei fratelli Grimm che si intrecciavano insieme. E se i film Disney ispirano poi produzioni teatrali, poi succede anche il contrario; che dal musical di teatro basato sul film viene a sua volta adattato un altro film. E' accaduto per Freaky Friday, il Disney Channel Original Movie del 2018 che adatta il libretto di Bridgit Carpenter andato in scena dal 2016 basato sul film del 1976 Tutto accadde un venerdì. Un inception dei musical.

venerdì 31 luglio 2020

CANDACE CONTRO L'UNIVERSO, PRIMA CANZONE E DETTAGLI DAL FILM DI PHINEAS E FERB PRESENTATO AL COMIC-CON@HOME

Era il 2015 quando Disney Channel mandò in onda l’ultimo episodio di Phineas e Ferb, intitolato Ultimo giorno di estate, dopo un Disney Channel Original Movie, Attraverso la quarta dimensione, due special crossover con i personaggi Marvel e Star Wars, e oltre duecento storie in cui i due fratelli cercavano il modo migliore di spendere le loro vacanze estive.

Ben prima del finale, seguito da un episodio dedicato all’agenzia segreta di animali spie di cui fa parte Perry l’ornitorinco, e diverse apparizioni dei personaggi della serie in La legge di Milo Murphy, era in sviluppo per il cinema un film di Phineas e Ferb. Programmato per il 2013, e prodotto da Sean Bailey, presidente delle produzioni cinematografiche in Disney, e ideato sempre dai due creatori della serie, Dan Povenmire e Swampy, il progetto fu poi rimosso misteriosamente da listino Disney e bloccato in post-produzione (una versione della sceneggiatura fu scritta anche da Michael Arndt, sceneggiatore di Toy Story 3 e fidato collaboratore della Pixar).

Ma, presentando i primi contenuti di Disney+, un altro film di Phineas e Ferb, non collegato a quello in sviluppo per il cinema, era spuntato, e finalmente arriverà il 28 agosto sulla piattaforma, in contemporanea anche in Italia, con il titolo Candace contro l'universo. Il film, che si svolge durante l'estate raccontata nella serie, come se fosse un episodio perduto, avrà come protagonista la sorella dei due geniali fratelli, che invano cerca di far scoprire le loro macchinazioni dalla mamma.

Il film è stato oggetto di un panel al Comic-Con@Home, la versione virtuale della conferenza sulla cultura pop che si tiene a San Diego ogni anno attirando migliaia di curiosi che non vede l'ora di sapere le ultime dai loro fandom preferiti.

Condotto da Michael Schneider di Variety, che aveva presentato anche il panel del film al D23 Expo l'anno scorso, la chiamata Zoom ha visto coinvolti i creatori della serie Dan Povenmire e Jeff "Swampy" Marsh, che figurano anche tra gli sceneggiatori, il regista Bob Bowen, qui alla sua prima esperienza da regista in un film dopo aver lavorato a serie come La legge di Milo Murphy, e i doppiatori originali Vincent Martella (Phineas), Maulik Pancholy (Baljeet), Ashley Tisdale (Candace), e la voce di Perry Dee Bradley Baker.

Oltre ad aver annunciato la data di uscita del film, nel panel hanno diffuso in anteprima una clip dall'inizio del film, in cui Candance canta Such a Beautiful Day, che trovate dopo il salto nella nostra versione sottotitolata in italiano.

sabato 25 luglio 2020

MUPPETS NOW, RITORNO ALLE ORIGINI PER I MUPPET NELLA SERIE IN ARRIVO SU DISNEY+

Miss Piggy, Scooter e Pepe in un'immagine dalla serie
Arriverà il 31 luglio negli Stati Uniti, mentre in Italia si dovrà aspettare qualche settimana o forse mese in più probabilmente a causa dei numerosi ritardi dei doppiaggi a seguito del lockdown, Muppets Now, la serie sketch destinata a Disney+ che riporta i Muppet alle loro origini. Eh sì, perché, secondo il pezzo del The New York Times dedicato al nuovo show, era da un bel pò che non si rivedeva il gruppo originale di pupazzi di Jim Henson nella loro forma smagliante, resa celebre dal Muppet Show originale andato in onda per cinque anni alla fine degli anni '70.

Infatti Dan Silver, vice-presidente dei contenuti non scripted originali di Disney+, sostiene che i Muppet "vivono insieme a noi, non hanno bisogno del fattore nostalgia, esistono in qualsiasi periodo in cui noi ci troviamo", aggiustando il tiro dopo che esperimenti come la comedy che ha debuttato sulla ABC di qualche anno fa che vedeva i Muppet protagonisti di una sorta di sit-com alla The Office non aveva per nulla funzionato. "I personaggi erano un pò troppo stereotipati", ammette Bill Barretta, performer di Muppet come Rowlf e Pepe. 

"A volte non deve per forza girare tutto intorno a se Kermit e Miss Piggy ritorneranno insieme", continua Silver, "E' piuttosto come fare per rendere un sketch con loro due divertente?", riferendosi all'ultimo film cinematografico, I Muppet 2 - Ricercati, che, dopo l'ottima prova del primo, mancava di freschezza e non era riuscito a ricreare gli stessi incassi e la stessa reazione della critica.

ADS • MATTEL PIXAR 7'' FIGURE SERIES