lunedì 25 febbraio 2013

La Disney trionfa agli Oscar animati: Ribelle - The Brave miglior film d'animazione, Paperman miglior corto

In una delle migliori edizioni da anni, tutto grazie alla brillante conduzione di Seth MacFarlane, la Disney si può dire estremamente soddisfatta conquistando per la prima volta tutte e due le categorie d'animazione, miglior film d'animazione per Ribelle - the Brave e miglior cortometraggio Paperman.

La vittoria di Brave come miglior film d'animazione lascia però un pò scontenti noi fan Disney, che in un annata in cui la Disney Animation Studios con Ralph Spaccatutto aveva prevalso finalmente sulla Pixar, preferivamo vedere vincitore Ralph al posto di Merida, come anche il nostro sondaggio aveva testimoniato. Inoltre se avrebbe vinto Ralph, questo sarebbe stato il primo Oscar per il miglior film d'animazione per la Disney Animation, che comunque si è portata a casa quello del miglior cortometraggio, che non accadeva dal 1969.

A ritirare il premio per Ribelle - the Brave sono stati i registi del film, Mark Andrews, che si è presentato, in onore dell'ambientazione scozzese del film, con un kilt, e la co-regista Brenda Chapman. "Mi è successo di indossare un kilt, non ho pianificato nulla di tutto ciò." così ha commentato il regista Mark Andrews, che ringrazia l'executive Pixar, John Lasseter, Ed Catmull, Jim Morris, Andrew Stanton, Pete Docter, la produttrice del film Katherine Sarafian, e la co-regista del film, Brenda Chapman, che ha ringraziato la sua figlia Emma per averle dato l'ispirazione per la storia del film e suo marito Kevin Lima, regista di Come d'Incanto.
Come ben sapete, la regista è stata allontanata della post-produzione del film ad un anno dalla sua uscita per divergenze creative con lo studio, successivamente la regia è stata affidata a Mark Andrews e lei, anche sceneggiatrice de Il Re Leone, figura come co-regista.
La regista, che ora lavora alla Dreamworks, ha dichiarato alla press room dopo la consegna del premio che è stata una sorta di riscatto per tutto quello che ha dovuto affrontare dopo il suo allontanamento forzato dalla Pixar e soprattutto dal suo film.


Mentre per miglior cortometraggio, come dicevamo prima, ritorna la Disney a vincere la categoria con Paperman, meraviglioso e nostalgico corto che ha soddisfatto tutti, a ritirarlo è il bravo regista e ideatore del corto John Kahrs. Per lui si prospetta sicuramente un futuro roseo negli studio Disney, e forse lo vedremo a capo di un lungometraggio dopo la sua esperienza di 10 anni in Pixar, e da 5 anni nei Disney Animation Studios.
Presente anche la produttrice del corto Kristina Reed, che per celebrare la vittoria ha lanciato, non sul palco ma sui balconcini durante la cerimonia, tre o quattro aereoplanini di carta con la forma di rossetto, proprio come quelli del corto. Il pubblico non se ne è accorto, ma la sicurezza sì che ha addirittura scortato la produttrice del corto fuori dal Dolby Theatre! Fortunatamente si è chiarito tutto e Kristina è rientrata dopo neanche 10 minuti. Ora sappiamo il prossimo terrorista protagonista del nuovo film di Kathryn Bigelow :-)


Ecco le reazioni nella press room ai giornalisti:

John Kahrs: Mi sento molto fortunato di aver aperto le danze a Ralph Spaccatutto. La mia ispirazione è stato un pendolare e la sua possibilità di interagire con uno straniero. Una fiaba urbana su due persone che sono perfette per loro stesse.
Brenda Chapman: E' assolutamente una rivendicazione.
Mark Andrews: Volevo onorarla quando entrai nel progetto.
Chiusi gli Oscar 2013, ora si fanno già i pronostiti per il 2014, dove la Disney punta con Monsters University, il nuovo film Pixar che se la dovrà vedere con il nuovo attesissimo e già amato da molti Frozen, nuovo classico Disney che il prossimo anno potrebbe avere la rivincita sulla Pixar. Ma soprattutto per la gara del miglior film c'è Saving Mr. Banks, che potrebbe premiare i suoi due protagonisti Tom Hanks (a DiCaprio tocca aspettare ancora :) e Emma Thompson. Il film che racconta la storia della produzione del film di Mary Poppins e l'amicizia tra Walt Disney e Travers, la scrittrice dei racconti su cui il film è basato e che Disney ha sempre voluto adattare in un film. L'Academy ha sempre amato i film che parlano di film, Hugo, The Artist, Argo e il prossimo anno potrebbe essere la volta buona, ma i concorrenti daranno sicuramente filo da torcere.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email