mercoledì 2 aprile 2014

Ralph Spaccatutto 2, il compositore Henry Jackman realista sulle possibilità che il sequel venga realizzato

Ralph Spaccatutto (471 milioni) è stato un modesto successo per i Walt Disney Animation Studios. Chiaramente non parliamo di un successo stratosferico come Frozen (un miliardo e 72 milioni per ora), ma è stato simile a quello di Rapunzel (591) e sicuramente è di un altro passo rispetto ai Classici Disney degli ultimi dieci anni e più, che hanno fatto fatica a raggiungere i soli 300 milioni globali.

Ma aldilà di Rapunzel e Frozen, la storia del film apre benissimo ad un sequel, il mondo presentato in Ralph Spaccatutto può essere ancora esplorato in mille modi diversi e le voci di un sequel erano state premesse dal regista Rich Moore anche prima dell'uscita del film, con la possibilità di portare i personaggi via dalla sala giochi e dentro il mondo moderno delle console e del gioco online, e di includere anche Tron e Mario, nel primo film compariva il suo cattivo Browser.
Ma per ora non c'è stato nessun annuncio ufficiale sul sequel di Ralph Spaccatutto.

Henry Jackman alla premiere di Ralph Spaccatutto nel 2012
Collider ha parlato con Henry Jackman, compositore di Ralph, in occasione nel suo lavoro in Captain America: The Winter Soldier, e ha chiesto al compositore se sa lo stato attuale del sequel.

Hai sentito qualcosa riguardo ad un sequel di Ralph Spaccatutto? 
Per essere sincero con te, sì, ne ho sentito. Non ti posso dire altro, non perché voglio essere riservato, ma credo che sia ufficiale sulle carte. Non so più del fatto che stanno lavorando ad una storia. Sarei veramente sorpreso se non lo stessero facendo.
Non sto tirando l'acqua al mio mulino. Dimenticati della musica. Solamente il primo film in sé è un lavoro straordinariamente creativo e immaginativo. Rich [Moore], il regista, era stato coinvolto anche nella scrittura. C'era anche un altro sceneggiatore di cui non mi ricordo il nome [Phil Johnston e Jennifer Lee]. Solo come concept, sarebbe da pentirsene se non ne scrivessero un altro. E' un'idea fantastica ed è un grande personaggio.
Come cambia il processo per un film d'animazione che impiega anni nella realizzazione? Ti basi sulla sceneggiatura e gli storyboard e dopo ne parli con il regista? 
Dipende. Con Ralph Spaccatutto sono stato molto fortunato. Il mio primo incontro per il film è stato con Rich, il regista, quasi in uno scenario alla Minority Report in cui sono andato da lui e l'ho incontrato alla Disney. Aveva questa fantastica stanza in cui aveva storyboard e arte e idee generali e concept, immagini, un po' di animazione, e anche alcuni oggetti fisici dove a qualcuno è stato chiesto di realizzare uno stadio fatto di cioccolatini per avere altre idee.
Mi ha guidato un po' nel film come se fosse una guida turistica della Cappella Sistina. Mi ha guidato attraverso il film dicendomi verbalmente la trama mentre viaggiavamo attraverso la stanza mostrandomi ogni piccola cosa. E' stato davvero un privilegio. C'era veramente succo creativo in tutta la stanza.
Può essere così. Può essere leggendo la sceneggiatura. Vedendo gli storyboard. Può essere in un copia grezza di animazione dove a malapena qualcosa è animato. Ci sono storyboard e voiceover e altro. Qualsiasi delle cose qui sopra aiutano il succo creativo ad andare avanti e a creare.

Un concept art di Zootopia
Nelle prossime uscite dei Walt Disney Animation Studios c'è Big Hero 6 quest'anno, nel 2016 Zootopia e un altro film non ancora annunciato, e nel 2018 altri due film per ora sconosciuti. Tra i progetti in corso ai Disney Animation c'è anche Giants, che probabilmente occuperà proprio l'altra uscita del 2016, e Moana, che uscirà a questo punto nel 2018.
Il sequel di Ralph, se verrà mai realizzato, non lo vedremo quindi prima del 2018.

John Lasseter con la sua stella sulla Walk of Fame
Riguardo al discorso che i Disney Animation non hanno mai realizzato sequel aldilà di Bianca e Bernie e Fantasia, bisogna tener presente che nella Disney prima di John Lasseter e durante il periodo di Katzenberg e Eisner questi venivano realizzati dalla DisneyToon e pubblicati direttamente in home video, e dopo l'avvento di Lasseter, non c'era nessun film recente di successo da cui farne un seguito. John Lasseter non è mai stato contrario ai sequel, anzi, dal 2006, quando è diventato capo creativo sia Disney che Pixar, la Pixar ha prodotto ben tre sequel (Toy Story 3, Cars 2 e Monsters University) e ne ha annunciati altri tre (Alla ricerca di Dory, Cars 3 e Gli Incredibili 2). Non solo Lasseter, anche Ed Catmull, adesso presidente dei Disney Animation, e la stessa Pixar sono sempre stati favorevole ai sequel, solo che la Pixar non ne ha potuti mai fare all'infuori di Toy Story 2 perché prima dell'acquisizione e della frattura del rapporto con la Disney, lo studio di Emeryville non voleva realizzare sequel di proprietà intellettuali che a quell'epoca erano contrattualmente della Disney (da Toy Story fino a Cars), e quindi si è concentrata su prodotti originali perché legalmente non poteva fare sequel senza la Disney, ma la Disney ne poteva fare senza la Pixar. Comunque la situazione si è risolta con l'acquisizione, e per questo motivo potremmo vedere nel futuro della Disney Animation molti più sequel.
Per noi, la cosa importante è sempre stata quella di realizzare grandi film, non importa se sono sequel o no. - John Lasseter  

Ralph è stanco di essere messo in ombra da Felix Aggiustatutto, il "bravo ragazzo" campione nel loro gioco dove ogni volta finisce per salvare la situazione. Ma dopo decenni trascorsi guardando Felix ricevere tutta la gloria, Ralph decide che è arrivato il momento di smettere di interpretare il ruolo del cattivo. Così, prende in mano la situazione e inizia un viaggio attraverso i giochi arcade, passando per ogni generazione di videogame per dimostrare di avere tutte le carte in regola per essere un eroe. 
Durante la sua ricerca, incontra il duro Sergente Calhoun, dallo sparatutto in prima persona Hero's Duty. Ma è il mondo dell'esuberante Vanellope von Schweetz, dalla corsa di macchine caramellate Sugar Rush, che si troverà a essere in pericolo quando Ralph libererà accidentalmente un nemico mortale che minaccia l'intero arcade. Riuscirà Ralph a realizzare il suo sogno e a salvare la situazione prima che sia troppo tardi?
Ralph Spaccatutto (Wreck-It Ralph) è un film d'animazione in CGI prodotto dai Walt Disney Animation Studios e distribuito dalla Disney negli Stati Uniti il 2 Novembre 2012, e in Italia il 20 Dicembre in 3D. Il film è disponibile in DVD, Blu-Ray e Blu-Ray 3D in Italia dal 9 Aprile 2013.
Il film è diretto da Rich Moore, scritto dal regista e da Phil Johnston e Jennifer Lee, e doppiato in originale (e in italiano) da John C. Reilly (Massimo Rossi, Ralph), Sarah Silverman (Gaia Bolognesi, Vanellope), e Jack McBrayer (Daniele Giuliani, Felix).
La colonna sonora è composta da Henry Jackman.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email