domenica 2 marzo 2014

Frozen - Il regno di ghiaccio supera Il Re Leone e arriva al miliardo di dollari globali

E' così che inizia la campagna marketing di un film miliardario, con un pupazzo di neve e un fiorellino
E chi l'avrebbe mai detto.

Frozen - Il regno di ghiaccio, proprio nel giorno in cui dovrebbe portarsi a casa l'Oscar per il miglior film d'animazione, festeggia un traguardo importante, quello del miliardo di dollari complessivi incassati in tutto il mondo. Frozen diventa quindi il Classico Disney più di successo della compagnia, superando Il Re Leone che si era fermato a 987 milioni. Il mercato nel 1994 era completamente diverso da quello di ora, e si deve contare anche l'inflazione, però Il Re Leone ha vantato di una recente ridistribuzione al cinema in 3D che ha portato 90 milioni di dollari solo negli Stati Uniti, quindi si può affermare senza problemi che Frozen rappresenta il film più profittevole dei Walt Disney Animation Studios di sempre.

Frozen è al momento il 18esimo film con l'incasso globale più alto di sempre, con precisamente un miliardo e 236 mila dollari, ed è il secondo film d'animazione più di successo di sempre dopo Toy Story 3, che è arrivato nel 2010 a un miliardo e sessanta milioni. La Disney, oltre ad essere l'unico studio aver raggiunto il miliardo nel 2013 con oltre che Frozen anche con Iron Man 3, ha anche il più alto numero di film ad aver raggiunto la cifra a nove zeri, ben sette ovvero The Avengers (terzo in classifica dietro Avatar e Titanic con un miliardo e cinquecento milioni), Iron Man 3 (quinto con un miliardo e duecento milioni), Pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma e Toy Story 3 (rispettivamente decimo e undicesimo entrambi con un miliardo e sessanta milioni), Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (dodicesimo con un miliardo e quarantacinque milioni), Alice in Wonderland (quindicesimo con un miliardo e venticinque milioni), e appunto Frozen, diciottesimo, che, con ancora un mercato come il Giappone in cui deve ancora uscire il 14 Marzo, potrebbe anche superare Toy Story 3 ed arrivare al miliardo e cento milioni.

Frozen deve il suo successo, oltre anche grandissimo riscontro negli Stati Uniti con 388 milioni, dove ha superato Cattivissimo Me 2, soprattutto ai mercati internazionali come il Sud Corea (76 milioni), Inghilterra (63 milioni), Germania (47 milioni), Francia (42 milioni), Cina (42 milioni in cui è ancora in piena attività) e Russia (33 milioni). Mentre in Italia ha raggiunto i 26 milioni, che sono un numero impressionante per il nostro mercato.

Fonte: BoxOfficeMojo, Deadline

Si deve ringraziare solo quest'uomo se oggi Frozen raggiunge il miliardo e probabilmente vincerà l'Oscar
Tutto questo successo porterà ovviamente una richiesta da parti degli azionisti Disney di un sequel del film, e sarà interessante vedere come la Disney Animation risponderà. In quanto si tratta di una fiaba, è probabile che non ci saranno sequel in programma né al cinema e soprattutto né in direct-to-video, visto che i sequel di questo tipo non ne fanno più, ma è più probabile che seguirà il modello di Toy Story, con cortometraggi e special televisivi all'orizzonte. D'altronde con Olaf e la sua nuvoletta se ne possono fare di tutti i colori.

Inoltre inutile dire che questi risultati sono la dimostrazione come la Disney, sia con Toy Story 3 che con Frozen, domini il settore d'animazione anche al box office, e sarà difficile che verrà superata da un altro film di un altro studios, anche perché un certo Alla ricerca di Dory è pronto ad infrangere qualsiasi record tra due anni.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P. L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email