venerdì 30 agosto 2013

The Good Dinosaur - Non è il momento per il panico

Bob Peterson
La voce si era diffusa vari giorni fa su Blue Sky Disney, che aveva dichiarato che The Good Dinosaur, prossimo film Pixar in uscita l'anno prossimo, non sarebbe stato più diretto da Bob Peterson e prodotto da John Walker, ma che John Lasseter stesse cercando dei sostituti. E di conseguenza ci siamo domandati se Peterson, che lavora alla Pixar da Toy Story dirigendo Up e doppiando anche personaggi come Geri nel corto Il gioco di Geri, Roz in Monsters & Co. e MU, il Sign. Ray in Alla Ricerca di Nemo e Dug in Up, sarebbe stato, oltre che fatto fuori dal progetto, anche licenziato dallo studio, e quale sarebbe stato il destino di The Good Dinosaur.

Ed Catmull
Ma ora la voce si fa ufficiale con Ed Catmull, presidente della Pixar, che ha scelto il Los Angeles Time per chiarire meglio la situazione. 
"Tutti i registi lavorano con tutto loro stessi ai loro film, ma qualche volta hai bisogno di una prospettiva differente per tirare fuori delle idee. Qualche volta i registi sono così ancorati alle loro idee che ci vuole qualcun'altro per portare a termine un progetto.
Potrei spingermi così tanto a dire che molti film in live-action sarebbero stati migliori con questo processo."
L'abbandono di Bob Peterson, candidato due volte agli Oscar come miglior sceneggiatura per Alla Ricerca di Nemo e Up, al film è dato quindi per divergenze creative, ma ricordiamo che questa è la quarta volta che c'è un cambio di regia nella produzione di un film Pixar.

In Toy Story 2, Ash Brannon fu parzialmente rimpiazzato da Lee Unkrich, che diventò regista spodestando Brannon a co-regista, dopo di che si inserì anche Lasseter alla regia e, con il tempo record di nove mesi, rifece completamente il film. Alla fine John Lasseter restò come regista e Unkrich e Brannon co-registi, con quest'ultimo che si trasferì alla Dreamworks per poi dirigere alla Sony Surf's Up.
Stessa storia con un altro capolavoro Pixar, Ratatouille, in cui Jeff Pinkava fu sostituito da Brad Bird, Pinkava successivamente si trasferì alla Laika, dove però due anni fa lasciò lo studio d'animazione stop-motion.

Recentemente abbiamo avuto Cars 2, in cui John Lasseter sostituì Brad Lewis, che aveva in precedenza prodotto Ratatouille, e quest'ultimo lasciò la Pixar andando ai Digital Domain, e dopo il fallimento dell'azienda lavora adesso come produttore agli studi Warner.
Ed infine Brave, in cui Brenda Chapman fu sostituita da Mark Andrews alla regia, e la regista adesso si è trasferita alla Dreamworks dove lavora insieme al marito Kevin Lima.

Da sinistra, Bob Peterson, Mark Andrews in kilt, Pete Docter, Andrew Stanton e Jim Morris
Ma Bob Peterson, fortunatamente, resterà negli studi Pixar, come assicura Jim Morris, General Manager e vice presidente esecutivo delle produzioni dello studio.
Bob sta ancora lavorando allo studio, e speriamo che resterà qui per il resto della sua vita.
LA Times rivela inoltre che John Walker, che stava lavorando al film come produttore, lavorerà invece a Tomorrowland, film live-action Disney attualmente in corso di riprese, in cui si riunirà insieme al regista Brad Bird con cui aveva lavorato per Gli Incredibili e Il Gigante di Ferro. A sostituire Walker ci sarà Denise Ream, produttrice di Cars 2, vista recentemente ai D23 Expo, la conferenza Disney tenutasi poco meno di un mese fa in California, per presentare The Good Dinosaur insieme a Peter Sohn, regista di Parzialmente nuvoloso, che resterà coinvolto nel film come co-regista.

Denise Ream con John Lasseter
La decisione del nuovo regista di The Good Dinosaur non ancora è stata presa, ma per il momento al film sta lavorando il Brain Trust della Pixar.
LA Times elenca i nomi di John Lasseter, capo creativo dello studio, Lee Unkrich, regista di Toy Story 3 al momento impegnato con la produzione di un film su Dias de los Muertos che dovrebbe arrivare nel 2016, Mark Andrews, regista di Brave, e Peter Sohn, co-regista del film. Ma il Brain Trust è composto anche da Brad Bird, Pete Docter e Andrew Stanton, al momento impegnati rispettivamente con Tomorrowland, Inside Out e Alla Ricerca di Dory.

Bob Peterson con Pete Docter
Proprio Pete Docter, che ha collaborato con Peterson in Up, rilascia un commento sulla difficoltà di trovare il regista giusto.
Facciamo le nostre migliori scommesse. Cerchiamo di capire: Quali sono le abilità necessarie? Come questa persona è all'altezza? Qui c'è bisogno di aggiustamenti, mentre qui funziona tutto bene, e bisogna cercare le persone giuste che possano capire queste cose. Ma se voi avete capito come cercare le persone giuste, fatecelo sapere.
Il regista lo scorso Giugno aveva definito imperfetto il modo di scegliere un regista alla Pixar, e non gli si può dare torto visti i trascorsi, ma che la Pixar rimane uno studio di qualità è innegabile.
Anche se The Good Dinosaur non sarà il capolavoro annunciato, non sarà sicuramente un brutto film, per il team unico di persone che sta lavorando al progetto che fa da garanzia. Oltre al Brain Trust che sta rimaneggiando il film, ricordiamo che al dipartimento che cura la storia c'è il nostro Enrico Casarosa, regista di La Luna e storyboard artist di Ratatouille e Up, che, a questo punto, potrebbe anche passare alla regia, anche se il più papabile è Mark Andrews, fresco di Oscar per Brave, senza un progetto iniziato da così tanto tempo da non poter essere rinviato, e con un'esperienza di 'rimpiazzo' alle spalle, ma anche Dan Scanlon, che ha appena diretto con successo Monsters University.
Tra i probabili ci sono anche Gary Rydstrom, che doveva dirigere il cancellato Newt, Angus MacLane, regista di BURN-E e di Toy Story of Terror, Rob Gibbs, regista della conclusa serie di Mater's Tall Tales di Cars Toons, e Mark Walsh, regista di Partysaurus Rex, oppure resta sempre la possibilità che Peter Sohn venga promosso da co-regista a regista e gli venga affiancato un co-regista accanto.

I pronostici sono accettati, potete scegliere il vostro preferito nel sondaggio che trovate nella sidebar destra del blog.

Un Concept Art del film
Noi per ora rimaniamo fiduciosi, il team Pixar è ancora capace di meraviglie e, sebbene resti poco meno di un anno, possono trasformare radicalmente il film, in Toy Story 2 l'hanno fatto.
Piuttosto che parlare della qualità dei film Pixar in discesa o della situazione problematica che sta vivendo lo studio, quando vincono ancora Oscar e fanno cifre da capogiro al Box Office, manteniamo la calma.

Catmull conclude dicendo che "Siamo nel giro così a lungo da sapere che non andrà mai liscia, ma il nostro obiettivo non è procedere lisci, ma rendere il film grandioso", e grandioso sarà.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P. L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email