martedì 9 ottobre 2012

Frankenweenie al quinto posto nel suo primo weekend al box office

Frankenweenie, l'atteso film d'animazione diretto da Tim Burton, è finalmente uscito negli Stati Uniti lo scorso weeekend.
Il film è tratto da un cortometraggio live-action che Tim Burton realizzò negli anni '80 negli studi Disney, e che ora il regista ha adattato in una pellicola cinematografica in animazione stop motion, il genere che aveva reso famoso con i suoi primi film come Nightmare Before Christmas e La Sposa Cadavere.

Nonostante le critiche positive (85% di recensioni positive su Rotten Tomatoes), il film ha avuto una tiepida accoglienza al box office americano, ottenendo solo 11 milioni di dollari, posizionandosi al quinto posto.
Una delle ragioni di questo momentaneo insuccesso è da attribuirsi sicuramente alla concorrenza di Hotel Transylvania, il film di animazione prodotto dalla Sony, dello stesso genere horror/comico di Frankenweenie.
Ad aggiungersi a questo c'è anche l'insuccesso che la tecnica stop motion sta avendo tra il pubblico americano. Recentemente Paranorman, prodotto dalla Laika, è stato un sonoro flop. Ma anche se guardiamo al passato, nessun film animato in stop motion è mai stato un enorme successo al botteghino, come Coraline, che nel suo primo weekend faceva 16 milioni, e Nightmare Before Christmas, quest'ultimo ha avuto successo con la riedizione 3D.
Ma nonostante ció Frankenweenie puó contare su un budget ridotto di 39 milioni, facilmente recuperabili anche grazie al mercato estero, il film uscirá in europa e nel resto del mondo all'inizio del prossimo anno.
Vi ricordiamo che un film per essere profittevole deve raddoppiare il suo budget perche la metá degli incassi vanno agli esercenti.

Comunque la Disney, secondo le fonti interne di Deadline, si aspettava un risultato superiore per la prima settimana, ma era anche conscia che il film ha interessato maggiormente la comunità geek piuttosto che il grande pubblico, d'altronde il film, con una scelta coraggiosa, è in uno stilisticamente bellissimo bianco e nero, il che puó avere allontanato i bambini.
In ogni caso la tenuta del film è quasi sempre essenziale per il successo di un film al botteghino, e in vista di Halloween, il pubblico è sicuramente destinato a crescere, e la Disney potrebbe sfruttare l'occasione per distribuirlo insieme a Nightmare Before Christmas, che quest'anno verrà riproposto per il settimo anno all'El Captain Theatre di Los Angeles in 3D.
Un'operazione simile è stata fatta quest'anno per John Carter, che per ripredersi dal flop, la Disney lo ha ridistributo insieme a The Avengers in alcuni cinema americani.

Dal genio creativo di Tim Burton ("Alice in Wonderland", "The Nightmare Before Christmas") arriva "Frankenweenie", una commovente favola su un ragazzo e il suo cane Sparky.
Dopo aver inaspettatamente perso il suo adorato cane Sparky, il giovane Victor sfrutta il potere della scienza per riportare in vita il suo amico, con qualche lieve variazione. Prova a nascondere la sua creazione cucita-in-casa, ma quando Sparky esce, i compagni di scuola di Victor, gli insegnanti e l'intera città scoprono che "tenere al guinzaglio una nuova vita" può essere mostruoso.

Frankenweenie è un film in bianco e nero d'animazione in stop-motion, prodotto e distribuito dalla Walt Disney Pictures, il 5 Ottobre 2012 negli Stati Uniti e il 17 Gennaio 2013, in Disney Digital 3D riconvertito.
Il film è diretto da Tim Burton, scritto da John August, e doppiato in originale da Martin Landau e Winona Ryder.
La colonna sonora è composta da Danny Elfman.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email