venerdì 22 giugno 2012

Le previsioni per il primo weekend al box office di Ribelle - the Brave

Oggi esce finalmente nella sale americane il tredicesimo lungometraggio Pixar, Ribelle - the Brave, e attendiamo tutti il risultato al box office del primo weekend del film, quanto incasserà?

Kelly MacDonald (la doppiatrice di Merida) alle prese con
il gioco di Brave per l'X-BOX
La Disney distribuirà in film nella più ampia distribuzione per un film Pixar, in 4164 sale, 2790 di queste includeranno la proiezione in 3D e quindi il sovrapprezzo del biglietto, e sta continuando il marketing del film, nonostante i trailer e le clip viste finora non hanno suscitato grandi consensi su internet, sul piano dei giocattoli, i Disney Store sono pieni di bambole di Merida, e le vendite dovrebbero essere buone.
Merida dovrebbe entrare anche nel marchio delle Disney Princess, assicurando al film una lunga vita sul piano commerciale. Recentemente è stata rilasciata anche un'app sul film, Temple Run: Brave, che ha scalato le classifiche di vendite di applicazioni (qui in Italia su iTunes è quarto in classifica) e che ha sicuramente aiutato il film nella sua campagna promozionale, insieme al videogioco per tutti le console, sviluppato dai Disney Interactive Studios e dalla Behaviour, che qui da noi sarà disponibile dal 30 Agosto.

I Character Poster del film
Brave è stato un successo sin dall'inizio della sua produzione, ora, con l'uscita al cinema, si può valutare quanto la Disney incasserà effettivamente.
Dando uno sguardo al passato, nella sua storia la Pixar non ha mai avuto un flop commerciale, tutti i suoi dodici film hanno un incasso mondiale minimo di 300 milioni di dollari, e Brave non sembra che infrangerà questo suo record.
Per quanto riguarda il primo weekend di sfruttamento, quello che va da questo venerdì a domenica, le previsioni degli analisti, che analizzano il passaparola del film, Brave dovrebbe aprire con 55-60 milioni, un buon risultato, in media con gli altri Pixar, riportati qui di seguito.

1 Toy Story 3 110 milioni
2 Gli Incredibili 70 milioni
3 Alla Ricerca di Nemo 70 milioni
4 Up 68 milioni
5 Cars 2 66 milioni
6 WALL-E 63 milioni
7 Monsters & Co 62 milioni
8 Cars 60 milioni
9 Toy Story 2 57 milioni
10 Ratatouille 47 milioni
11 A Bug's Life 33 milioni
12 Toy Story 29 milioni

Il più bel poster del film :-)
Il weekend iniziale è indicativo, tutto dipende dalla tenuta del film, infatti sebbene Cars 2 abbiamo incassato 66 milioni nei suoi primi tre giorni, non è riuscito ad arrivare ai 200 milioni negli Stati Uniti come hanno fatto invece WALL-E, Monsters & Co, Cars, Toy Story 2 e Ratatouille, che hanno debuttato con di meno.
La tenuta del film dipende dal passaparola, che è analizzato dal cinemascore, un sondaggio che gli spettatori di quel film in 25 grandi città americane sono invitati a compilare.
Sono dei veri e propri voti, che vanno dalla A alla F, che a volte predicono il successo o il fallimento di un film, o a volte sono fine a se stessi. Infatti John Carter ha avuto il cinemascore B+, e non è arrivato ad incassare alla fine della sua corsa al box office 100 milioni negli Stati Uniti. Il cinemascore infine non è neanche relativo al successo critico del film, ovvero molti grandi successi negli Stati Uniti, come Transformers 3, hanno avuto un cinemascore A e sono stati un fallimento dal punto di vista critico.
Comunque per ora il Cinemascore di Brave non è neanche stato calcolato.

Sebbene ci siano dubbi sul risultato finale del film in questi tre giorni, è sicuro che Brave riuscirà a posizionarsi al primo posto della classifica dei migliori incassi nel weekend.
L'unica ampia uscita americana di oggi è Il cacciatore di vampiri, che rivede la figura storica di Lincoln come cacciatore di vampiri... sì, vabbeh.
Mentre un valido concorrente potrebbe essere Madagascar 3, uscito già da due settimane, che potrebbe però rubare parte del pubblico maschile del film, che, sempre in base a sondaggi e tracking, è il meno motivato a vedere il film, ma secondo noi si ripeterà il successo che la Disney ha avuto con Rapunzel, un film destinato ad un pubblico principalmente femminile, che però, grazie ad un ottimo marketing come il cambio del titolo, da Rapunzel a Tangled, come Brave lo ha avuto da The Bear and the Bow, è arrivato a 200 milioni negli Stati Uniti e a quasi 600 milioni in tutto il mondo, con un weekend iniziale di 48 milioni.

Fonte: Box Office Mojo

Quindi la nostra previsione vede Brave al primo posto con 50 milioni, mentre la vostra previsione? :-)

Restate sintonizzati con il blog per i primi risultati su questa giornata al box office americano.

Storie di battaglie epiche e leggende mistiche si tramandano da generazioni sullo sfondo delle aspre e misteriose Highland scozzesi. "Ribelle -- The Brave" entra a far parte di questa tradizione raccontando la storia della coraggiosa Principessa Merida che dovrà confrontarsi con la tradizione, pronta a cambiare il suo destino.
Merida, abile arciera, è l'impetuosa figlia di Re Fergus e della Regina Elinor. Determinata a farsi strada nella vita, Merida sfida un'usanza antichissima, considerata sacra dai fragorosi signori della terra: il potente Lord MacGuffin, il burbero Lord Macintosh e l'irascibile Lord Dingwall. Le azioni della principessa involontariamente scatenano il caos e la furia in tutto il regno. La ragazza chiede aiuto a un'eccentrica vecchia Strega che le concede di esaudire un unico desiderio. Il "dono" della strega, però, si rivelerà fatale. Merida dovrà fare ricorso a tutto il suo coraggio e alle sue risorse, inclusi i tre divertentissimi gemelli combina guai, per sconfiggere la terribile maledizione.


Ribelle - the Brave è un film d'animazione in CGI, prodotto dalla Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures il 22 Giugno negli Stati Uniti, e il 5 Settembre in Italia.
Il film è diretto da Brenda Chapman e Mark Andrews, scritto dai registi e Irene Mecchi, e doppiato in originale da Kelly MacDonald, Billy Connolly e Emma Thompson.
La colonna sonora è composta da Patrick Doyle, e ha delle traccie cantate da Julie Fowlis.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email