giovedì 23 gennaio 2014

Il regista di Paperman John Kahrs al lavoro con la Paramount Animation su un film d'animazione

Era Settembre quando John Kahrs lasciò i Walt Disney Animation Studios, dove aveva portato alla luce il cortometraggio Paperman, da lui ideato e diretto, che gli valse l'Oscar al miglior corto. Non furono rilasciati i dettagli sulla sua dipartita dagli studi Disney, che fu comunque amichevole, ma noi avevamo pensato che, dopo essere stato acclamato per Paperman, Kahrs volesse lavorare ad un film d'animazione come regista, e che, con un sistema produttivo complesso come quello della Disney Animation dove i progetti vengono pianificati anni prima, non ci fosse spazio per lui.

La caricatura di Kahrs da Cosmo Animato
Animated Universe
E ci avevamo visto giusto, è stato annunciato infatti che John Kahrs dirigerà Shedd, un misterioso film d'animazione per l'appena nata Paramount Animation. Non sono stati annunciati altri dettagli sul progetto, che è basato su un'idea originale di Adam Goodman, presidente del Paramount Film's Group che si occupa dell'area dell'animazione, e scritto da Tripper Clancy, anche lui al suo primo film d'animazione dopo aver lavorato ad un corto. Il primo film della Paramount Animation sarà il sequel di Spongebob, a cui seguirà Monsters Trucks.

Fonte: Variety

La Paramount Animation è, insieme alla Warner Animation, uno degli ultimi studio d'animazione appena creati dalle divisioni principali. Infatti tutte le major di Hollywood hanno ora i propri studio d'animazione, la Disney con la Walt Disney Animation Studios e Pixar, Fox con DreamWorks Animation e Fox Animation Studios, Universal con la Illumination Entertainment di Cattivissimo Me, Paramount con la Paramount Animation, Sony con Sony Pictures Animation e Warner con la Warner Bros. Animation. E la competizione si fa sempre più agguerrita.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email