venerdì 29 gennaio 2010

Riflessione sull'Apple iPad: Cambierà il modo di leggere i fumetti?

Steve Jobs, genio e CEO della Apple, Inc.

"E' da tempi biblici che non c'era tanta attesa per l'arrivo di una tavoletta". Così recitava il New York Times alla vigilia della presentazione del nuovo prodotto in casa Apple, iPad. Il tablet computer, che riempie lo spazio vuoto tra gli smartphone e i computer portatili, sarà disponibile solo a fine Marzo, ma molti, compreso il sottoscritto, iniziano già a sognarlo. Con il design sottilissimo e le funzionalità di riproduzione giochi, video, musica, immagini e libri (!), l'iPad si presenta come un prodotto che riassume tutte le caratteristiche più forti che hanno caratterizzato il marchio Apple negli anni.

Ma l'iPad è nato principalmente per facilitare la lettura digitale dei libri, attraverso un servizio chiamato iBooks Store, una vera e propria libreria digitale, che forse arriverà anche per iPhone, in cui potremmo comprare tutti i libri in formato digitali delle principali case editrici, e leggerli un attimo dopo il download. Per ora si parla di soli libri, ma arriveranno anche i fumetti nell'iBook Store? La possibilità che il fumetto che compriamo regolarmente in edicola arrivi in contemporanea anche nello store digitale della Apple non è impossibile. L'esperimento della Disney di portare i fumetti di Topolino sull'iPhone attraverso l'applicazione Digicomics non è ancora riuscito, la risoluzione è sgranata, i prezzi sono esagerati e la modalità di visione è terribile. Speriamo che con uno schermo più grande come quello dell'iPad, non solo avremmo la possibilità di leggere un solo fumetto, ma tanti raccolti insieme come accade ogni settimana con riviste come Topolino. Certo dovremmo aspettare un bel pò, soprattutto noi italiani, però al solo pensiero la rivoluzione tecnologica c'è eccome e si vede.

Nota speciale anche per i film, Steve Jobs durante la conferenza, disponibile in formato video su iTunes, ci ha fatto vedere dei minuti di Up, il decimo film Disney/Pixar, e il modo in cui i film si possono vedere sull'iPad è rivoluzionario, li potremmo ammirare, e comprare e addirittura noleggiare su iTunes (queste ultime opzioni per ora solo negli Stati Uniti) quando e dove vogliamo con la massima comodità, l'iPad pesa solo 0.73 kg e contiene dai 16 ai 64 Gigabyte.

Intanto nel video della conferenza ho scovato auesti cinque in seconda file (posti riservati), li riconoscete vero?
Bob Iger, CEO Disney, Ed Catmull, presidente Pixar e Disney Animation, Bob Peterson, co-regista di Up, Lee Unkrich, regista di Toy Story 3 e Pete Docter, regista di Up.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email