mercoledì 5 febbraio 2014

Tomorrowland, le riprese del film a Disneyland in California

Le riprese di Tomorrowland, dopo i giganteschi set e green screen, si sono spostate a Disneyland in California. Il film di fantascienza diretto da Brad Bird è il secondo live-action Disney, dopo Saving Mr. Banks, che recentemente viene girato a Disneyland, e se per Saving Mr. Banks era per ricostruire la visita di Pamela Travers con Walt Disney nel parco, per Tomorrowland non si ha veramente idea per cosa potrebbe essere.



Tomorrowland con lo Space Mountain a Hong Kong
Nei parchi Disney, e quindi anche a Disneyland in California, Tomorrowland è uno dei sotto-parchi a tema futuristico che ospita molte attrazioni come lo Space Mountain, Buzz Lightyear's Astro Blusters e Star Tours.



Del film, che uscirà in Italia il 21 Maggio 2015 (negli Stati Uniti il giorno dopo), infatti si hanno pochissimi dettagli, anche George Clooney, che è un protagonista del film insieme a Hugh Laurie, ha recentemente parlato della sua segretezza.



La valigetta 1952
Il film, che non dovrebbe essere in 3D a meno che di una riconversione, è ispirato ad alcune idee di Walt Disney sui parchi, e in particolare ad una scatola presente negli archivi Disney, e messa su dallo stesso Walt, classificata come 1952, che è stato anche il titolo provvisorio del film, per esplorarla potete scaricare l'applicazione gratuita dall'App Store. Del film c'è un sito virale, chiamato The Optimist.

La storia resta nel più totale mistero, ma sappiamo che ha come protagonisti un bambino-genio orami cresciuto e una ragazzina molto sveglia che si imbarcano in un'avventura mozzafiato cercando in tutto il tempo e lo spazio un posto che è in qualche modo presente nella loro memoria collettiva, chiamato Tomorrowland.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email