martedì 15 gennaio 2013

Pirati dei Caraibi 5 nel 2015, Il sequel dei Muppet e il nuovo film di Brad Bird nel 2014

La Disney ha appena annunciato nuove date per i suoi prossimi film più attesi, confermando molti progetti, il sequel dei Muppet, 1952 il nuovo film live-action di Brad Bird, annunciandone di nuove, l'attesissimo quinto capitolo di Pirati dei Caraibi, e purtroppo cancellando la riedizione in 3D della Sirenetta.

Prevista per Settembre 2013, uno dei classici Disney più amati, la Sirenetta, doveva riuscire al cinema riconvertito in 3D. La Disney ha cancellato l'uscita al cinema, quasi sicuramente il film quest'autunno uscirà in 3D in Blu-Ray anche perchè i lavori sulla conversione in tre dimensioni dovrebbero essere già cominciati.
La causa è l'insuccesso che i film d'animazione Disney ridistribuiti al cinema stanno avendo negli Stati Uniti.  Ad eccezion fatta per Il Re Leone, che nel settembre 2011 incasso ben 94 milioni di dollari, facendo un'ottima controprogrammazione, La Bella e la Bestia raggiunse i 47 milioni, mentre nel periodo natalizio appena passato in America, Monsters & Co ha incassato solo 30 milioni. Inoltre la Sirenetta sarebbe stata  molto vicina all'uscita di Planes, film d'animazione dei DisneyToon Studios appena promosso al grande schermo, però non tutto è perduto. Il classico Disney in 3D potrebbe riuscire a Gennaio o Febbraio 2014, periodo in cui la Disney non ha nessun titolo. Per ora però sembra che non sono previsti piani, più che per il 3D era un'occasione per riprovare o provare per la prima voltà, dipende dall'età, l'esperienza di vedere al cinema uno dei più bei film Disney di sempre. Comunque il film è previsto in Blu-Ray per questo autunno, e a Giugno in Italia saranno previsti, come l'anno scorso, tre classici Disney al Cinema, Gli Aristogatti, La Spada nella Roccia e Peter Pan.

Per il sequel dei Muppet, di cui abbiamo già un cast preliminare e un titolo di lavorazione (The Muppets... again!), è stata scelta la data del 21 Marzo 2014, stesso mese che era occupato da Maleficent, film live-action con Angelina Jolie nei panni della strega Malefica de La Bella Addormentata nel Bosco, ora programmato per il 2 Luglio, il weekend del 4 Luglio americano, solitamente redditizio per i film in uscita.
Quello di Marzo era lo stesso slot che ha portato al successo di Alice in Wonderland, al flop di John Carter e sarà occupato quest'anno da Il Grande e Potente OZ.

Tom Hanks durante le riprese di Saving Mr. Banks
La Disney in america sembra aver ripuntato all'uscita natalizia, dopo i non grandissimi successi de La Principessa e il Ranocchio nel 2009 e TRON Legacy nel 2010, programmando per questo Natale il già confermato e attesissimo Saving Mr. Banks, primo biopic con protagonista Walt Disney interpretato da Tom Hanks, e per il Natale 2014, precisamente il 19 Dicembere, un altro altrettanto atteso quanto misterioso progetto, 1952.
Non si sa niente della trama, se non che tenderà alla fantascienza e che avrà come protagonista George Clooney, nel suo primo film Disney, e avrà alla regia Brad Bird, regista de Gli Incredibili, Ratatouille e recentemente del quarto capitolo di Mission Impossible, che lavorerà alla sceneggiature insieme a Damon Lindelof (Lost, Prometheus). Il film sarà in 3D, che, conoscendo Brad Bird, probabilmente è stato imposto dalla Disney e sarà quindi riconverito e non nativo.

Il 10 Luglio 2015 invece tornerà finalmente Johnny Depp e la sua ciurma nel quinto capitolo di Pirati dei Caraibi. Per ora non si sa nessun dettaglio sulla trama, se non che riprenderà la storyline della Perla Nera nella bottiglia, introdotta nel precedente film. Non si sa nulla sul ritorno di Rob Marshall in cabina di regia, dopo l'insuccesso critico del quarto film da lui diretto è improbabile che la Disney gli rioffrirà la regia. E' improbabile anche che Gore Verbinski, regista dei primi tre film e adesso impegnato con The Lone Ranger, ritornerà, dopo aver ammesso di non avere più nulla da raccontare sulle avventure di Jack Sparrow.

Cambieranno anche gli sceneggiatori, dopo l'abbandono di Ted Elliot, che aveva scritto insieme a Terry Rossio tutti i film fin'ora, anche Terry Rossio, che è stato inizialmente coinvolto nel progetto, non lavorerà più alla sceneggiatura, che verrà riscritta, resterà da vedere se completamente oppure solo parzialmente, da Jeff Nathanson (Rush Hour 2, Prova a Prendermi, Men in Black 3). Nessuna notizia per ora dal cast, se non che Johnny Depp aveva già firmato per un quinto film, e che Geoffrey Rush era intenzionato a ritornare nei panni di Barbanera. Le riprese erano state annunciate per la fine dell'anno scorso, poi non più concretizzate, in Puerto Rico, mentre gli altri film erano stati girati nelle esterne alle Hawaii.

Fonte: THR

Il film ritorna quindi alla data di uscita dei primi due film di Luglio, e lascia aperto a mille possibilità lo slot della fine di Maggio, che ha occupato con gli ultimi due film.
Con un film di Star Wars in arrivo nel 2015 e ancora senza data, è assai probabile che l'Episodio VII tanto attesa esca proprio a Maggio 2015, anche perchè tutti i film di Star Wars, dal 1977 uscirono tutti in quel periodo. Per ora però non c'è nessuna conferma a riguardo.

Queste date di uscita riguardano la controparte americana, ma qui in Italia è assai probabile che almeno Maleficient e Pirati dei Caraibi 5 escano in day-to-date lo stesso giorno. Meno probabile 1952, così come Saving Mr. Banks, anche perchè la data natalizia qui in Italia è occupata dai film d'animazione Disney che in America escono a Novembre. Quest'anno infatti per Natale è previsto Frozen.
C'è invece preoccupazione per il sequel dei Muppet, il primo film in Italia non è arrivato neanche al milione, e anche grazie al cast (Ty Burrell, Tina Fey, Ricky Gervais sono sconosciuti al grande pubblico qui in Italia) è probabile che il film arrivi direttamente in DVD e Blu-Ray. Anche se il sequel sarà ambientato in Europa, è stata già confermata l'Inghilterra e la Russia, e chissà se verrà ambientato anche in Italia, con la partecipazione magari di qualche attore nostrano.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email