lunedì 23 novembre 2009

Prime indiscrezioni dal cast di Yellow Submarine di Zemeckis


In questo weekend, con più precisione il 28 e il 29 Novembre, si terrà a Stamford in Connecticut, una convention tutta dedicata ai Beatles, con tutto il loro materiale derivato da concerti e molto altri.
Ma cosa più importante, ci sarà un'audizione rivolta a tutti i fan per comparire nel prossimo film di Robert Zemeckis, Yellow Submarine, film in performance capture remake di un'omonima vecchia pellicola ispirata alla nota canzone dei Beatles, Yellow Submarine per l'appunto.
Il nuovo rifacimento, annunciato per la prima volta al D23 Expo da Dick Cook, avrà anche delle apparizioni d'eccezione, infatti potrebbero comparire nel film i componenti dei Beatles ancora viventi, ovvero Paul McCartney e Ringo Starr nello loro rispettive parti, questo significa che troveranno degli attori anche per gli scomparsi John Lennon e George Harrison.

Mentre però altre fonti non sicure, come la rivista inglese Sun, che ultimamente sta sparando bufale una dopo l'altra, da per certo che l'attore Stephen Graham intepreterà nel film Ringo Starr, e che sarebbero coinvolti nella pellicola anche John Simm e Ralf Little.

Fonte: /Film

"Il paese di Pepelandia (Pepperland) è una terra paradisiaca e meravigliosa che si trova in fondo all'oceano. Lì regnano la musica, i colori, i fiori, l'allegria e, soprattutto, l'amore. Ma si scatena l'orda dei Biechi Blu che pietrificano tutti gli abitanti e opprimono Pepelandia con la forza delle armi, rendendo il paese grigio, silenzioso e triste.
L'unico che si salva è il Giovane Fred, che, sfuggito ai Biechi Blu, prende il suo sommergibile giallo e va a Liverpool dove incontra i Beatles e chiede loro aiuto perché liberino Pepelandia dalla tristezza..."


Per ora del film non abbiano nessun materiale, tranne che per il logo qui sopra, ma sappiamo per certo che sarà il prossimo film di Robert Zemeckis in performance capture, che realizzerà prima di Roger Rabbit 2, e che uscirà verso il 2012/2013.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email