giovedì 2 luglio 2009

G-Force: Superspie in Missione - Tre nuove Featurette

Il 25 Luglio sarà presentato al Giffoni Film Festival in contemporanea con gli Stati Uniti, G-Force, nuovo live-action in 3D prodotto da Bruckheimer, di cui oggi vedremo tre divertentissime ed interessanti clip.
Nella prima andiamo dietro le quinte del doppiaggio di G-Force questa volta con Tracy Morgan, nella seconda e nella terza featurette invece Jerry Bruckheimer e Hoyt Yeatman ci parlano di come è stato utilizzato il Disney Digital 3D nel film e ci mostrano nuove sequenze spettacolari.

G-Force - Featurette: Sound Booth:

G-Force - Featurette: Coming Right at You:

G-Force - Featurette: 3D Action:

"Nel film, il governo degli Stati Uniti elabora un programma di addestramento animali in modo da trasformarli in vere e proprie spie: armati con equipaggiamenti da spie ultratecnologici, questi animaletti altamente allenati scoprono che il destino del mondo dipende dalle loro... zampine. Fanno parte della G-Force l'Agente Darwin (comandante, determinato a vincere a tutti i costi), l'Agente Blaster (esperto di armi e trasporti, con una vera e propria passione per gli sport estremi) e l'Agente Juarez (esperta di arti marziali), assieme ad altri due animali: l'Agente Mooch (una mosca che si occupa di sorveglianza) e l'Agente Speckles (una talpa che si occupa di tecnologia e cibernetica)."

G-Force: Superspie in Missione
è prodotto da Jerry Bruckheimer e distribuito dalla Walt Disney Pictures, e uscirà in Italia il 24 Settembre 2009 in Disney Digital 3D.
Il film è diretto da Hoyt Yeatman e interpretato da:
Porcellini d'india: Darwin - Sam Rockwell, Juarez - Penelope Cruz, Blaster - Tracy Morgan, Bucky - Steve Buscemi;
Talpa: Speckles - Nicolas Cage;
Umani: Bill Nighy.
La Colonna Sonora è composta da Trevor Rabin.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email