giovedì 3 aprile 2014

Girl Meets World, prima occhiata alla nuova famiglia Matthews nel sequel della serie Crescere, che fatica!

Dall'alto, Cory Matthews (Ben Savage), Topanga Matthews (Danielle Fishel), Lucas Friar (Peyton Meyer), Auggie Matthews (August Maturo), Riley Matthews (Rown Blanchard), Maya Hart (Sabrina Carpenter), e Shamus Farkle (Corey Fogelmanis)
La serie comedy culto Boy Meets World, andata in onda qui in Italia con il titolo di Crescere, che fatica! sulla Rai dal 1996 al 2005, in sette anni mostrava la crescita di Cory Matthews e dei suoi compagni, da ragazzini delle medie ad adulti in procinto di iniziare le proprie famiglie.
Quattordici anni dopo, Girl Meets World continua la storia di Cory e della sua amica Topanga, diventata poi sua moglie, avendo come protagonista però la loro figlia Riley e il loro figlio più piccolo Auggie.

Insieme alla famiglia Matthews a New York, nel cast fisso della serie ci saranno i compagni di Riley, Maya, Lucas e Shamus. Corey sarà il loro insegnante di storia, e ritornerà dalla serie originale anche il preside George Feeny (William Daniels), e altri ancora da annunciare, che ricompariranno nel corso della serie già ordinata per una stagione di ventuno episodi.

La serie, che verrà trasmessa nel corso del 2014, non andrà in onda sulla ABC, canale originario di Boy Meets World, ma su Disney Channel, e prenderà il posto ideale di Buona fortuna Charlie, che terminerà a Giugno anche in Italia, come serie Disney Channel familiare. Nonostante il cambio di canale, la produzione resterà la stessa, infatti ci sono sempre gli ABC Studios con la It's a Laugh Productions di Disney Channel.
  1. Esiste qualche possibilità che anche in Italia escano i DVD della serie originale ?
    Grazie

    RispondiElimina

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P. L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email