lunedì 21 ottobre 2013

Giungle, Sirenette ed Evoluzioni sul Ghiaccio per Disney

Nunziante Valoroso è un collezionista Disney e appassionato, vi invitiamo a seguire il suo spazio su AntonioGenna in cui presenta il suo ricchissimo e raro materiale non solo Disney, vero esperto del doppiaggio e gentilmente ci ha scritto ancora una volta in occasione delle ultime uscite dei Classici in Blu-Ray, tra cui recentemente La Sirenetta e Il Libro della Giungla, e tra pochi mesi del più apprezzato e acclamato film Disney di sempre, Mary Poppins.
Questi capolavori hanno in comune la RoyFilm, la storica società italiana di adattamento e dialoghi, che ha lavorato per lo straordinario doppiaggio dei Classici Disney più memorabili, lo stesso Nunziante ha collaborato al recupero dello storico doppiaggio italiano di Peter Pan, qui trovate il resoconto.

Giungle, Sirenette ed Evoluzioni sul Ghiaccio per Disney
Un anno multimediale per la Casa del Topo con alcune importanti ricorrenze 
Di Nunziante Valoroso 

Il 2013 verrà ricordato come un anno strano ed allo stesso tempo importante per la Disney: Nella casa madre da un lato fioccano i licenziamenti e gli abbandoni da parte di registi ed animatori, mentre si guarda con entusiasmo alle novità da preparare con le nuove acquisizioni Marvel e Lucasfilm, dall’altro ci si prepara a festeggiare in grande stile il cinquantenario del più grande successo di Walt Disney, Mary Poppins, con un film in uscita al cinema a dicembre (da noi a febbraio) Saving Mr. Banks (in cui Tom Hanks ed Emma Thompson faranno rivivere Walt Disney e l’autrice dei libri di Mary Pamela Travers) ed una nuova sfavillante edizione in Blu-Ray del classico originale.

In Italia si è festeggiata l’uscita del numero 3000 di Topolino con una straordinaria mostra organizzata dal Comic-Con a Napoli (replicata a Lucca in occasione della mostra del fumetto a Novembre) ed è appena uscito nelle edicole il primo numero del settimanale edito dalla Panini Comics, aggiungendo il nuovo tassello dei fumetti ad una collaborazione tra i Signori delle Figurine e la Casa del Topo che dura ormai da quasi 40 anni.

Quest’anno però ricorrono anche i 55 anni dalla fondazione di una società che, nella diffusione presso il pubblico del prodotto Disney è stata fondamentale almeno quanto la Mondadori o la stessa Walt Disney Company, anche se si tende a dimenticarlo. Sto parlando della Royfilm, la società di doppiaggio fondata nel lontano 1958 da Roberto De Leonardis, forse il più grande adattatore-dialoghista del mondo delle voci italiane, amico personale di papà Walt come Arnoldo Mondadori ed unica personalità del settore doppiaggio ad aver ricevuto il premio Disney Legend nel 1997, purtroppo consegnato postumo. Dal 1948, con la versione italiana di Dumbo, fino al 1983 con il Canto di Natale di Topolino, Roberto ha trasfuso nella nostra lingua tutta la poesia e la bellezza delle sceneggiature e delle canzoni disneyane (era anche un raffinato paroliere) e, alla sua scomparsa, nel 1984, i figli Roy ed Andrea hanno continuato la tradizione paterna realizzando le prestigiose edizioni italiane di quasi tutti i classici della Renaissance Disney come Il Re Leone, Aladdin, La sirenetta.

Questo 2013 potrebbe definirsi l’anno celebrativo, in più medium, sia della Royfilm stessa che di alcuni dei suoi più grandi successi nel doppiaggio e nell’edizione. Il libro della giungla è stato presentato in primavera in prima assoluta su Rai Uno ed ha sbancato successivamente i botteghini nella nuova edizione della rassegna cinematografica estiva Classici al cinema. È poi appena uscito in edizione speciale in Blu-Ray, confermando la sua grande popolarità tra il pubblico italiano. Non potrebbe essere altrimenti: ultimo film prodotto personalmente da Walt, Il Libro della Giungla prende solo lo spunto dai libri originali di Kipling per portare sullo schermo una galleria di personaggi indimenticabili a cui il doppiaggio italiano ha veramente donato l’anima. Non si può non definire capolavoro una edizione italiana in cui Pino Locchi è la voce dell’orso Baloo, un attore straordinario come Corrado Gaipa cesella una pantera Bagheera eccezionale e lo strepitoso Sergio Tedesco (che nel 1959 aveva dato voce al principe Filippo della Bella Addormentata) dà vita ad una interpretazione dell’infido serpente Kaa addirittura superiore all’originale di Sterling Holloway. La stessa Disney fece i complimenti a Roberto De Leonardis, affermando che la nostra versione del Libro era la migliore tra tutte quelle straniere, complice dell’apprezzamento anche la strepitosa direzione musicale del Maestro Pietro Carapellucci per le canzoni.

Appena due settimane prima è uscito, sempre in Blu-Ray, La sirenetta, film capostipite della cosìdetta “Rinascita Disney”, continuata, come già accennato, fino al trionfo del Re Leone. È innegabile che il doppiaggio italiano (i dialoghi sono del figlio di Roberto de Leonardis, Andrea, i testi delle canzoni del Maestro Ermavilo, voce portante del coro del maestro Carapellucci, qui ancora una volta alla direzione musicale) sia uno dei motivi principali del successo di questo film presso il nostro pubblico: abbiamo ancora Pino Locchi nel ruolo del re Tritone e la magnifica Simona Patitucci (forse anche migliore dell’originale Jodi Benson) come voce della sirenetta Ariel. Ronny Grant, che all’epoca era un disc jockey, è un Sebastian fantastico, mentre la grandissima Sonia Scotti è degna erede di Tina Lattanzi come voce della strega Ursula. Ciliegina sulla torta il compianto Vittorio Amandola, che per anni è stato, per la Royfilm la voce di Pippo, nello spassoso ruolo del cuoco Louis. Ariel e i suoi amici continueranno ad essere protagonisti dell’autunno Disney.

Nel mese di novembre infatti sarà in scena, a Milano, Torino e Roma, il più recente allestimento della celebre serie di spettacoli Disney on Ice, le cui versioni italiane sono da sempre preparate dalla Royfilm stessa e, da qualche anno con la collaborazione di chi scrive nel ruolo di consulente dialoghista. Gli spettacoli Disney on Ice coniugano mirabilmente i colori delle parate dei characters di Disneyland con la magia dei film Disney ed il fascino delle esibizioni sul ghiaccio di straordinari pattinatori. Il nuovo spettacolo, il cui “doppiaggio” è stato diretto dal veterano Leslie La Penna, si chiama “Un mondo di Fantasia” e presenta, introdotte da Topolino, Minni, Paperino e Pippo, scene tratte appunto da La sirenetta, Trilli ed i famosi film Pixar Toy Story 3 e Cars. Sicuramente il successo non mancherà e, soprattutto, vedere La sirenetta prendere vita sul ghiaccio in un turbine di musica e danza sarà il modo migliore per ricordare gli straordinari talenti della Royfilm che hanno dato anima italiana al meglio di Walt Disney… nell’attesa di poter festeggiare prossimamente al meglio i 50 anni di Mary Poppins con un blu ray disc che si annuncia già straordinario e che potrà far gustare al meglio uno dei migliori doppiaggi mai realizzati in Italia in assoluto.

Per le date degli spettacoli Disney on Ice, cliccate qui.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email