giovedì 19 settembre 2013

Toy Story of Terror: Nuovo First Look con le prime immagini inedite dello special televisivo Pixar

Dopo le prime immagini, il primo poster e un simpatico spot, ecco arrivare il primo video che mostra finalmente materiale inedito di Toy Story of Terror, il primo special televisivo Pixar che espande l'universo di Toy Story dopo la trilogia e i tre corti Hawaiian Vacation, Small Fry e Partysaurus Rex.


Questo non è un vero e proprio trailer, ma un first look molto comune per le serie tv, infatti ricordiamo che sebbene duri mezz'ora, Toy Story of Terror è un vero e proprio speciale televisivo, in cui i giocattoli si ritroveranno a trascorrere una notte spaventosa in un motel dopo che la loro padroncina Bonnie e sua madre hanno una gomma a terra nel viaggio per andare a trovare la nonna.

Per ora non sappiamo quando e da chi verrà trasmesso in Italia lo special, anche se sembra che Disney Channel e Sky Cinema siano le reti più probabili, ma anche Rai 2 che ha in precedenza trasmesso gli special di Lanny & Wayne (Prep and Landing), per una data che potrebbe essere vicina a quella di Halloween, data l'ambientazione di terrore dello special.

Approfondendo i dettagli sul com'è vivere con Bonnie e nello stesso tempo offrendo una storia spaventosa che richiama classici come Psycho e Aliens vs Predator, ma chiaramente in una chiave fruibile per tutti, e per la prima volta avendo Jessie come protagonista, Toy Story of Terror è diretto da Angus MacLane, regista di Small Fry e BURN-E, ed è prodotto non dalla Pixar Canada come annunciato in precedenza, ma sembrerebbe, secondo BleedingCool, dalla sede di Emeryville.

Ricordiamo che nel futuro della saga di Toy Story è previsto un altro special televisivo per la prossima primavera, ma nessun quarto capitolo all'orizzonte.

Scena GENIALE

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P. L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email