venerdì 2 novembre 2012

I critici adorano Ralph!

Le recensioni per Wreck-It Ralph, stanno continuando ad arrivare visto che il film che in Italia uscirà in Italia a Natale con il titolo di Ralph Spaccatutto, da oggi è nelle sale americane. Tutti sembrano innamorati del nuovo film d’animazione della Disney del cattivo dei videogiochi arcade 8 bit che decide di fare dei grandi cambiamenti nella sua vita.

Peter DeBruge di Variety ha scritto, “Con tanti aspetti che piaceranno sia a maschi che alle ragazze, giovani e meno giovani, i Walt Disney Animation Studios hanno una hit tra le mani in questo cartone animato brillantemente concepito e splendidamente eseguito, e guadagnano un punteggio extra per l’ambientazione nostalgica che è una genuina emozione.”

Il critico dell’Hollywood Reporter Justin Lowe ha notato l’influenza della Pixar lungo tutto il film, e ha aggiunto, “Guidati dal produttore esecutivo John Lasseter, i Walt Disney Animation Studios hanno chiaramente dedicato notevoli risorse e talento per Ralph Spaccatutto, il reclutamento di un cast eccezionale e una gamma diversificata d’animazione, gli effetti visivi e gli artisti dell’illuminazione hanno contribuito alle diverse e variegate ambientazione dei diversi stili dei videogame. Con un mix di immagini retrò per gli adulti sarà emozionante vedere questo film, con una storia che appassionerà tutti, il film getta un’ampia e seducente rete che cattura tutto il pubblico."

Secondo Betsy Sharkey del Los Angeles Times il punto di forza di questo film in 3D è la sua umanità; la sua sensibilità sovversiva e la sensazione della nuova e della old school colpiscono tantissimo. Il film va in profondità per spiegare come il mondo dell’elettronica ha ridefinito l’interazione degli umani, l'isolamento che può portare e il fatto che porta ad avere una divisione sociale tra vincenti e perdenti. La giornalista aggiunge che il film oltre ad emozionare con la storia affascina a livello visivo e afferma che nel film “soffia una fresca brezza da ventunesimo secolo.”

Dave McGinn del Globe and Mail afferma invece che “E’ impossibile non sentire un forte senso di divertimento nostalgico, se non di pura gioia, vedendo tutti questi personaggi entrare ed uscire dallo schermo.”

Su The Detroit News Adam Graham definisce il film “una premessa geniale” che però poi prosegue con una sotto-trama inferiore che diventa come un altro film, “ma i videogiochi sono resi così bene che ti viene voglia di giocare”.

Kyle Smith del New York Post dice che questa specie di “Toy Story del mondo arcade” non raggiunge di certo il livello del primo film animato al computer diretto da John Lasseter ma di sicuro è un film divertente e coinvolgente con un’animazione 3D spettacolare.

Il famoso critico cinematografico Richard Roeper sul suo sito afferma che Wreck.It Ralph “combina una nuova ida con un vero amore per la cultura pop retrò. E’ difficile non amare questo film”. Invece il critico Willie Waffle afferma che il film ha davvero tutto. Innanzitutto l’attrice Sarah Silverman, che dà la voce alla protagonista del gioco di Sugar Rush, “si esibisce in una delle performance vocali migliori in assoluto che vi capiterà mai di vedere o sentire in un film in tutta la vostra vita, un po’ come lo shock causato da Andy Serkis nei panni di Gollum nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Il suo personaggio è uno dei più affascinanti, teneri, divertenti e vivaci personaggi in qualsiasi film del 2012.” E continua dicendo che “il film è pieno di ilarità, ma è il dramma che rende il film così speciale.” Alla fine della sua positivissima recensione Willie afferma che la difficile ricerca di un film che possa farti sia ridere che piangere termina quando si vede Wreck-It Ralph.

Austin Kennedy di Film Geek Central afferma che “questo è, senza dubbio, il miglior film d'animazione finora per quest'anno. E' il paradiso geek di un videogioco, con innumerevoli riferimenti ai giochi di tutte le epoche.” E continua dicendo che la voce di Ralph doppiato in originale da John C. Reilly dà molto cuore al personaggio. “Vuoi che il personaggio venga accettato dal primo momento che lo vedi”. Da notare che Henery Jackman non solo ha composto la colonna sonora per il film ma ha anche creato le musiche per tutti i videogiochi. Davvero impressionante! Nell’articolo l’autore continua dicendo di non preoccuparsi se non si conosce alla perfezione il mondo dei videogiochi, perché il divertimento è assicurato comunque.”E’ il film più complesso che ho visto quest’anno? No. Ma è certamente il più divertente. E non perdete l’eccellente cortometraggio prima del film chiamato Paper Man. Già solo quello ripaga il prezzo del biglietto del cinema.”

Il grande critico e appassionato Disney Leonard Maltin scrive: “La prima metà del film è una delizia costante di idee intelligenti e divertenti che vengono presentate una dopo l'altro, mentre il critico Dustin Putman ha detto che anche se probabilmente non rientra nel canone dei migliori film d’animazione della Disney il film è comunque “leggero, divertente e ben intenzionato ugualmente.” Jonathan Lack di We Got This Covered ha definito invece Wreck-It Ralph “un film assolutamente meraviglioso, niente di meno che una gloriosa vera e propria rinascita per i Disney Animation Studios.”

Insomma ne parlano tutti piuttosto bene di questo nuovo film degli studi Disney che finalmente, dopo aver prodotto nel decennio scorso alcuni dei film peggiori della sua storia, sembra veramente essersi incamminato su un’ottima strada. Dopo Bolt, Rapunzel e La Principessa e il Ranocchio la Disney sembra essere ritornata finalmente ad essere perlomeno considerata. Ralph Spaccatutto su Rotten Tomatoes ha ottenuto l’84% di critiche positive, continuando il trend positivo iniziato con Bolt nel 2008.  

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email