mercoledì 20 giugno 2012

Recensione della colonna sonora di 'Brave'

Colonna sonora di coraggioso

Sul sito examiner.com abbiamo trovato una recensione della colonna sonora dell’ultimo film Pixar, uscita ieri, martedì 19 giugno 2012.

Il sito scrive che la OST di "Brave" prende il via con un trio di canzoni popolari neo-celtiche; leggere, ariose ed esaltanti. Sono il genere di canzoni di ispirazione che ci si può immaginare di sentire nella testa mentre delle striature di luce del sole trapassano le nubi di una tempesta e schiariscono il cielo, mentre vieni inebriato dalla libertà del vento e dal fresco primaverile della rugiada del mattina e ripetete a voi stessi, che sarà un grande giorno! Queste tracce creano davvero l'atmosfera per "Brave", visto che invocano il romanticismo arcaico con la passione naturalistica.

La colonna sonora di Patrick Doyle subentra con ‘Fate and Destiny', un breve e dolce pezzo che impiega gli strumenti celtici. C’è un senso di fantasia e magia nella tradizione della musica celtica/scozzese, con la combinazione di un flauto irlandese, un violino e una serie di cornamuse che irrompono nella realtà e permettono a questa versione romanticizzata e immaginata del nostro passato collettivo di poter proseguire.

Anche se sono sempre presenti i cliché rinascimentali, è una cosa molto buona che Doyle utilizzi questo metodo nel 2012, perché è da molti anni che non si sentiva un assaggio di musica celtica nel cinema e comunque non hanno lasciato impressioni durature nelle colonne sonore cinematografiche da quando uscirono gli album di James Horner per 'Braveheart' e 'Titanic'. Inoltre, Doyle offre qui un assaggio di questa cultura ad una generazione più giovane.

La colonna sonora di Doyle è più energica quando viene scritta per delle scene movimentate. E c’è anche una porzione di humor e allegria che si possono ritrovare nei brani più lirici, come se Doyle avesse voluto cospargere la score con un po’ di malizia allegra. Naturalmente, quando troviamo un Billy Connolly che canta a metà della colonna sonora il divertimento aumenta.

E in alcuni brani, come 'I Am Merida', inietta una forte sensazione di tribalismo e di onore, radicata nella percussione espansiva e un lavoro con le corde. Anche durante tutta la colonna sonora di "Brave", Doyle mostra la disciplina di consentire ad alcuni strumenti specifici di esibirsi con la loro spontanea volontà, mentre l'orchestrazione di accompagnamento rimbomba in sottofondo, quasi come una tempesta, o un peso che zampilla di emozioni – come si sente profondamente nel corso di 'Merida Rides Away.'

Anche se di origini scozzesi, spero sinceramente che "Brave" possa avere un buon successo (sia monetariamente che culturalmente) per spingere la Disney nella direzione di offrire un’edizione speciale in DVD e Blu-ray o addirittura una riedizione della colonna sonora del suo film d’ispirazione irlandese "Darby O'Gill e il Re dei Folletti".

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email