mercoledì 20 giugno 2012

Monsters University - Il primo teaser trailer!

La Disney su Facebook ha pubblicato finalmente il primo teaser trailer di Monsters University, prequel di Monsters & Co, che vede Mike e Sulley all'università della paura, quando non erano proprio migliori amici.


Del trailer ci sono quattro versioni, che si differenziano tra di loro solo per la frase che Mike dice quando sta dormendo. Nel trailer mostrato qui sopra Mike parla dei Pony (I miei Pony hanno fatto la Dean's List - una categoria di studenti che nei college americani prendono ottimi voti), mentre nel trailer sul sito della Apple dei suoi vestiti (Non posso andare a lezione, non indosso alcun vestito), in quello su Yahoo dei compiti che si mangiano il cane, e in quello finale dell'Huffington Post del capo d'istituto.
Su Facebook potete votarli, e la frase di Mike con più voti verrà disegnata da un artista Pixar e poi condivisa su Facebook. Noi ovviamente votiamo quella dei compiti che si mangiano il cane! :-)

Il trailer riconferma l'aspetto della Buddy comedy presente anche nel primo film, e aggiunge l'ambientazione del college, sperando che raggiunga livelli di epicità di film come Animal House o serie come Community.
Tutto dipende dalla sceneggiatura, ma conoscendo il Brain Trusts della Pixar, il gruppo di creativi composto da John Lasseter, Pete Docter, Andrew Stanton, Brad Bird e Lee Unkrich, sono sicuro che usciranno cose parecchio interessanti :-)

Il film riprende sempre la stessa idea di base, i mostri vivono in un loro mondo separato dagli umani, con cui possono comunicare tramite delle porte. I mostri traggono energia che sfruttano in elettricità, dalle urla degli umani. Non ancora si sa se nel film ritorneranno personaggi come Randall, Celia o Waternoose.

Monsters University uscirà in America esattamente tra un anno, il 21 Giugno 2013, e speriamo che qui in Italia il film esca in contemporanea, tutto dipende dal risultato al botteghino italiano che Brave farà a settembre.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email