martedì 8 maggio 2012

'Frankenweenie': nuove immagini, dietro le quinte e curiosità

FRANKENWEENIEEcco diverse nuove immagini, foto dietro le quinte e curiosità dall’ultima creazione di Tim Burton, Frankenweenie, un film animato in stop motion  basato sul cortometraggio originale del regista. Il film è una commovente storia di un ragazzo e del suo cane. Victor, il ragazzo, sfiderà il potere della scienza per portare il suo migliore amico di nuovo in vita – solo con l'aggiunta di alcune modifiche. Prova a tenere nascosta la sua creazione, ma quando Sparky scappa, i compagni di classe di Victor, gli insegnanti e l’intero villaggio scoprono il tutto…

  • Frankenweenie segue le orme degli altri film in stop motion di Tim Burton La Sposa Cadavere e Nightmare Before Christmas — entrambi nominati agli Oscar®.
  • L’animazione in stop-motion è uno degli stili d’animazione più vecchi. Ci sono 24 fotogrammi al secondo per Frankenweenie. Questo significa che l’animatore deve fermare e posizionare il pupazzo 24 volte per ottenere un secondo di azione filmata. In media, un animatore può produrre soltanto cinque secondi di animazione alla settimana. Pupazzi multipli dello stesso personaggio hanno permesso agli animatori di lavorare a più di una scena alla volta. C’erano fino a 18 animatori al lavoro indipendentemente dagli altri in una volta.
  • Frankenweenie è il primo film animato che Tim Burton ha diretto per la Disney.
  • Tutti i personaggi di Frankenweenie sono basati sui disegni di Tim Burton. Ha fatto alcuni disegni nel 1984 quando il corto originale in live-action di Frankenweenie venne realizzato e gli altri li ha disegnati apposta per questa nuova versione sotto forma di lungometraggio animato.
  • Il cast vocale include quattro attori che hanno lavorato con Tim Burton ad altri film precedenti: Winona Ryder (Beetlejuice, Edward Mani di Forbici), Catherine O’Hara (Beetlejuice, Nightmare Before Christmas), Martin Short (Mars Attacks!) e Martin Landau (Ed Wood, Il Mistero di Sleepy Hollow).
  • Il production designer Rick Heinrichs gode di un lungo rapporto professionale con il regista/produttore Tim Burton, avendo lavorato in diverse mansioni a molti film di Tim Burton, tra cui Sleepy Hollow, per cui ha vinto un Oscar®; il cortometraggio animato Vincent e quello live-action Frankenweenie (l’originale); ai film Pee-wee’s Big Adventure, Beetlejuice, Edward Scissorhands, Batman Il Ritorno, Nightmare Before Christmas e Il Pianete delle Scimmie. Di recente, Heinrichs ha lavorato come designer al film diretto da Tim Burton, Dark Shadows.
  • I classici film horror degli anni ‘30, come Frankenstein e Dracula, hanno ispirato molti dei nomi dei personaggi come Victor, Elsa Van Helsing, Edgar ‘E’ Gore e Mr. Burgemeister.
  • Sono stati creati più di 200 pupazzi e set per il film; sono stati creati 17 Victor e 12 Sparky. Siccome ciascun animatore ha lavorato indipendentemente a diverse scene, servivano dei duplicati dei personaggi. Avevano anche bisogno di avere dei duplicati in caso che un pupazzo necessitasse di essere riparato.
  • Il ‘Puppet Hospital’ sul set di Frankenweenie era sempre pieno. Questi modellisti altamente preparati hanno passato mesi a riparare braccia, a sistemare i capelli e i problemi alla pelle e rammendando i costumi che si rompevano o erano sporchi. Questo team ha anche trovato il tempo per creare tutti i pupazzi generici che facevano da contorno come anche alcuni personaggi principali partendo da zero.
  • Il primo pupazzo progettato è stato Sparky e la scala dimensionale che hanno stabilito con lui ha posto lo standard per il resto del film. Tim Burton aveva un’idea specifica del personaggio di Sparky e voleva davvero che si muovesse come un vero cane. L’armatura doveva essere molto intricata e 4 pollici è davvero la più piccola che potevano fargli e fare in modo che mostrasse ancora tutto il suo comportamento e la sua personalità che era richiesta. Una volta fissata la sua grandezza, i realizzatori dei pupazzi sono stati in grado di dare una dimensione anche al resto dei personaggi e ai set in maniera adeguata.
  • Degli artisti dal talento incredibile sono stati in grado di prendere i disegni originali di Tim Burton e scolpirli in tre dimensioni, che sono stati poi messi in un combinato di silicone e lattice. I loro costumi sono tutti cuciti con punti in miniatura per mantenere la scala. Le parrucche sono fatte utilizzando veri capelli umani e poi applicati ciocca per ciocca in modo tale che i pupazzi avessero un’attaccatura dei capelli più realistica. All’interno di ciascun pupazzo c’è un’armatura  in metallo, che funge da scheletro e dà all’animatore la possibilità di muovere i pupazzi e di recitare le scene con incredibile delicatezza e finezza.
  • Il film si svolge nell’immaginaria città di New Holland, uno sviluppo suburbano più o meno negli anni ‘70, più o meno come Burbank, in California, dove il regista Tim Burton è cresciuto. Un mulino a vento è situato su una collina che guarda alla cittadina e aggiunge proprio il giusto tocco per i festeggiamenti annuali dei Dutch Days di New Holland.
  • I set per il film sono stati costruiti su piani dei tavoli. La grande maggioranza degli oggetti in miniatura per i set sono stati realizzati a mano e dipinti e a mano. A mano sono poi stati aggiunti anche i dettagli.
  • La musica di Frankenweenie è stata composta da Danny Elfman, la cui relazione lavorativa con  Tim Burton risale al 1985 quando Elfman compose la colonna sonora di Pee-wee’s Big Adventure. Elfman ha composto le colonne sonore di tutti i film di Tim Burton finora, con l’eccezione di due: Ed Wood e Sweeney Todd.

Frankenweenie esce nei cinema americani il 2 ottobre 2012 e da lì a poco anche nel resto del mondo.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email