giovedì 31 maggio 2012

Il restauro dello studio Disney di Kansas City

waltdisney150

Un gruppo che sta cercando di restaurare il primo studio d’animazione professionale di Walt Disney, a Kansas City, sta lanciando la parte finale della sua campagna di raccolta fondi che dura ormai da 15 anni, con l’obiettivo di completare il progetto entro il 2015.

Thank You Walt Disney ha appoggiato la campagna per trasformare la precedente location dello studio Laugh-O-Gram in un sito storico e in un museo interattivo, secondo quanto riportato dal Kansas City Star.

“C’è una domanda molto importante che si sta facendo la gente: Perché ci stanno impiegando così tanto?” ha dichiarato Butch Rigby, chairman del gruppo Thank You Walt Disney Inc. “La risposta: è un lento processo di raccolta fondi. Ma la perseveranza è importante. Walt Disney ha desiderato di costruire Disneyland per parecchio tempo, ma non ha mai rinunciato. E nemmeno noi rinunceremo mai a salvare questa parte importante della nostra storia.”

Il gruppo ha iniziato a raccogliere i 2 milioni di dollari necessari per finire il progetto questa settimana, con uno show artistico di beneficenza e la visita della voce ufficiale di Topolino, Bret Iwan. C’è anche una competizione aperta per progettare il nuovo spazio, riporta lo Star.

Se la campagna dovesse decollare, a Thank You Walt Disney piacerebbe installare uno studio d’animazione al secondo piano dell’edificio e un museo interattivo.

L’edificio vacante – pensate che all’inizio doveva essere demolito – è ricoperto di disegni dei famosi cartoonisti e studenti del Kansas City Art Institute, scrive sempre lo Star.

Lo show artistico e la vendita, chiamato “Animation & Imagination,” si terrà al Buttonwood Art Space e includerà, tra gli oggetti acquistabili, un disegno di Minnie di Les Clark, uno dei famosi “Nine Old Men,” usato nel cortometraggio Disney del 1936 “Il Rivale di Topolino.” Lo show proseguirà fino al 27 luglio.

Per maggiori informazioni, visitate www.thankyouwaltdisney.org.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email