giovedì 24 maggio 2012

'Baby Daddy', dal 20 giugno su ABC Family

'Baby Daddy' è una nuova esilarante serie comica originale che parla di un ragazzo che diventa papà a sorpresa di una bambina quando la sua ex-fidanzata gliel’ha lasciata alla porta di casa. 'Baby Daddy' farà il suo debutto mondiale mercoledì 20 giugno alle 20:30, dopo un nuovo episodio di 'Melissa & Joey' sul canale americano ABC Family.

'Baby Daddy' segue Ben (Bilodeau), un giovane ventenne che vive la sua vita da single come barista a New York con il suo amico Tucker (Mowry) e suo fratello, un giocatore di hockey professionista, Danny (Theler). Le loro vite verranno capovolte quando tornando a casa un giorno trovano una bambina che è stata lasciata sulla soglia della porta di casa da una ex-fidanzata di Ben. Dopo molte discussioni, Ben decide di crescere la piccola con l'aiuto dei suoi amici e della loro protezione e, a volte, con l’aiuto invadente della madre Bonnie (Peterman) e della sua amica, Riley (Kane), che ha una cotta segreta per lui fin dall'infanzia. Riley era la ragazza della porta accanto in sovrappeso che tutti chiamavano 'cicciona', ma che ora è sbocciata in una giovane donna bellissima che studia alla facoltà di legge. Riley spera che ora Ben finalmente possa prenderne atto, ma non si rende conto che il fratello di Ben, Danny, ha una cotta segreta per lei.

La serie annovera nel cast Jean-Luc Bilodeau ("Kyle XY"), Derek Theler ("90210"), Tahj Mowry ("The Game") con Melissa Peterman ("Reba") e Chelsea Kane ("Dancing with the Stars", " Jonas LA "). "Baby Daddy" è prodotto da Dan Berendsen ("Le Nove Vite di Re Chloe", "Sabrina vita da strega" e "Hannah Montana: The Movie"). "Baby Daddy" è una commedia girata in studio dal vivo di fronte ad un pubblico a Los Angeles.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email