giovedì 31 maggio 2012

Bob Iger critica Dish Network e parla dello studio

Fox, CBS e NBCUniversal hanno già citato il servizio AutoHop del fornitore di satelliti che pemette di saltare la pubblicità.

Bob IgerBob Iger ieri ha chiamato il parco Disney California Adventure un “qualcosa di veramente brutto,” ha criticato Dish Network per il suo apparecchio che permette di saltare la pubblicità e ha promesso di trovare una squadra per poter far uscire circa una mezza dozzina di film di successo all’anno che non siano né film d’animazione e nemmeno film con i supereroi Marvel.

L’amministratore delegato Disney non ha parlato di chi stia considerando come rimpiazzo per Rich Ross, che si è dimesso ad aprile dalla presidenza dei Walt Disney Studios, ma ha ripetuto un desideri di far uscire solo due o tre film della Pixax o animati all’anno, due film della Marvel e dai sei agli otto altri film live-action Disney, “probabilmente più vicino ai sei all’anno.”

Iger ha parlato ieri alla alla 28° Conferenza delle Decisioni Creative a New York.

“I nostri risultati sul fronte dei live-action sono state inconsistenti, e quest’anno in particolare,” ha affermato Iger, “e l’obiettivo è di trovare una squadra di gestione che sia in grado di creare film di alta qualità sotto l’etichetta live-action della Disney su una base più consistente.”

Il CEO non ha frenato le sue parole quando ha espresso la sua opinione sul parco a tema California Adventure, che è nel bel mezzo di una significativa trasformazione.

“Abbiamo un parco che non soddisfaceva le nostre richieste,” afferma. “Era un obbrobrio.”

Il maggior miglioramento del parco, Cars Land, aprirà tra poche settimane, e Iger ha detto agli analisti di Wall Street presenti che è “certo” che sarà “un vero successo.”

Sul servizio AutoHop di Dish Network che permette agli utenti di bypassare gli spazi pubblicitari se guardano gli spettacoli televisivi sui loro apparecchi un giorno dopo che vanno in onda, Iger ha commentato, “penso che quello che stanno facendo è dannoso sia per noi che per loro.”

Fox, CBS e NBCUniversal hanno già citato in giudizio Dish Network per l’AuthoHop; Dish ha contestato i tre canali e ha aggiunto alla contestazione anche il canale ABC della Disney, sostenendo che i canali stavano tentando di soffocare l’innovazione.

“Sembra un po’ come mordere la mano che ti da da mangiare,” ha affermato Iger ieri, aggiungendo, “Sono tranquillo per la nostra posizione dal punto di vista legale.”

Il CEO ha anche difeso l’aumento delle tariffe di ESPN e la nozione di impacchettare i canali via cavo in generale al contrario dell’approccio alla carta che ha detto che non avrebbe fatto risparmiare niente al pubblico. Così facendo, ha dato un colpo alle compagnie via cavo e dei satelliti che distribuiscono la televisione a pagamento.

“E’ strano che gli stessi distributori di questo grande prodotto si lamentano dei costi del prodotto, e lo fanno più che vendere il valore del prodotto ai loro clienti,” afferma Iger. “Non ci sono molte attività che fanno così.”

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email