venerdì 27 aprile 2012

I tesori di Walt Disney al museo di Reagan

D23 Presenta Treasures of the Walt Disney Archives, che comprende più di 500 artefatti storici da circa nove decenni di storia Disney, aprirà al Ronald Reagan Presidential Library & Museum il 6 luglio prossimo, fino all’aprile del 2013.

Presentato da D23: The Official Disney Fan Club e dalla Ronald Reagan Presidential Foundation and Library, ‘D23 Presents Treasures of the Walt Disney Archives’ è la più grande mostra mai curata dai

Walt Disney Archives, con una grandezza totale che supera il kilometro quadrato! Da Oswald Il Coniglio Fortunato e Topolino al Capitan Jack Sparrow e Capitan America, la mostra include più di 500 artefatti, almeno la metà dei quiali non sono mai stati visti dal pubblico – compresi modelli, costumi, oggetti, pezzi di set, e artwork da tutta la storia della Disney.

“Ronald Reagan e Walt Disney erano amici di lunga data, due ottimisti che condividevano una risoluta credenza della bontà essenziale dello stile di vita americano,” ha affermato Bob Iger, chairman e CEO della Walt Disney Company. “Siamo orgogliosi di associarci con la Reagan Library e i National Archives per mostrare la ricca eredità della Disney dell’intrattenimento. Questa straordinaria mostra offrirà ai visitatori uno sguardo senza precedenti nella storia della Disney e celebrerà il legame tra questi due americani.”

Tra gli straordinaria articoli che potremo vedere ci sono:

  • La sceneggiature originale, scritta da Walt Disney, per il debutto cinematografico di Topolino del 1928, Steamboat Willie
  • Una fedele ricreazione dell’ufficio di Walt presso i Walt Disney Studios a Burbank in California, compreso il mobilio originale e molti dei suoi articoli personali
  • Artwork fatti a mano e modelli scolpiti a mano nella produzione di alcuni dei più amati film d’animazione Disney, tra cui Biancaneve e i Sette Nani, Pinocchio, Fantasia, Bambi e La Bella Addormentata nel Bosco 
  • Oggetti di produzione derivanti dalle produzioni live-action di Walt Disney, tra cui Mary Poppins, 20,000 Leghe Sotto i Mari, Un Professore Tra le Nuvole, Geremia Cane e Spia, Babes in Toyland, Pomi d’Ottone e Manici di Scopa e tanti altri 
  • Oggetti mozzafiato, costumi, e parti di set dai classici Disney recenti, tra cui i film dei Pirati dei Caraibi, Alice in Wonderland di Tim Burton, TRON: Legacy, National Treasure e Captain America
  • Busti intricatamente scolpiti di tutti i 44 Presidenti Americani che sono stati creati per i personaggi in Audio-Animatronics® visti nell’attrazione della Hall of Presidents al Magic Kingdom presso il Walt Disney World Resort
  • Un omaggio a Disneyland e al Magic Kingdom a Walt Disney World, che mostra artwork dei parchi a tema, personaggi in Audio-Animatronics®, memorabilia e veicoli originali delle attrazioni.

La mostra renderà anche omaggio alla lunga amicizia personale e alla collaborazione professionale tra Walt Disney e Ronald Reagan, che iniziò molti anni prima della carriera politica del Presidente Reagan.

Il 17 luglio 1955, Ronald Reagan è stato uno dei co-presentatori della diretta sul canale ABC per l’apertura del parco a tema di Disneyland, e come governatore della California, visitò spesso il primo parco Disney. Dopo aver lasciato l’Ufficio Ovale, uno dei suoi primi eventi pubblici fu un ritorno a Disneyland, dove ha officiato al 35° Anniversario del parco nel gennaio del 1990, proclamandolo “uno dei tesori nazionali d’America.”

“Walt Disney e Ronald Reagan condividevano una passione per l’America, una credenza nello spirito umano, e un innato ottimismo che, in entrambi gli uomini, ha galvanizzato il pubblico,” afferma John Heusbusch, direttore esecutivo della Ronald Reagan Presidential Foundation. “Il Presidente Reagan era un grande ammiratore di Walt Disney, e siamo tremendamente orgogliosi di presentare questa meravigliosa mostra dei tesori Disney, e di onorare il legame tra Walt e il Presidente Reagan.”

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email