venerdì 30 marzo 2012

Una lettera aperta a Glen Keane

Amid Amidi di CartoonBrew.com ha scritto in data 27 marzo questa lettera aperta a Glen Keane, in seguito alle sue dimissioni dai Walt Disney Animation Studios. La notizia ha rattristato non poco il folto stuolo degli appassionati di Glen Keane e delle sue creazioni animate. In questa lettera aperta l’autore del famoso sito americano che tratta di animazione dà i suoi preziosi consigli al grandissimo animatore di Tarzan, Ariel, la Bestia e Pocahontas per il suo futuro, che tutti vogliamo e speriamo sia ancora nel mondo dell’animazione.

Glenkeanetangled

Caro Glen,

Dalla notizia di venerdì scorso che stavi per lasciare la Disney, hai lanciato un nuovo gioco per indovinare Che Cosa Farà Glean Keane? Tutti si stanno chiedendo: Andrà a lavorare per un altro studio? Lavorerà ai suoi artwork personali? Tenterà di creare un film animato in maniera indipendente proprio come sta facendo Richard Williams? Questa lettera umilmente offre il mio suggerimento per ciò che dovresti considerare di fare.

Se l’effusione di sentimento che ha circondato il tuo abbandono può essere d’indicazione, sei una delle poche superstar certificate dell’animazione. Più di cinquemila persone ha ribloggato la notizia delle tue dimissioni soltanto su Tumblr. Stai cavalcando l’onda di decenni di finta benevolenza, e i fan sono coinvolti nella tua carriera come lo sono nel lavoro di pochi altri animatori.

Gli amanti dell’animazione e della Disney sono impazienti di vedere cosa farai ora, e più di qualsiasi altra cosa, sembra che vogliono vederti realizzare il tuo personale film d’animazione. Non sembra importare quale possa essere quel film, o se si possa essere un lungometraggio o un cortometraggio – l’importante è che sia tu a dirigerlo. Questo è il tuo momento di sbalordirci. Puoi resettare il mondo dell’animazione con il più incredibile film d’animazione che abbiamo mai visto, un lavoro privo di barriere pineo di pura maestria artistica senza restrizioni o interferenze.

I tempi non potrebbero essere più maturi. Proprio ora stiamo testimoniando a un cambio di paradigma in cui gli artisti ricevono sempre più i loro fondi direttamente dai fan, e non dagli investitori finanziari e dalle grandi aziende. Questo metodo di finanziamento ha preso piede nell’ultimo anno in tutte le aree della cultura creativa. Il progettatore di video game Tim Schafer recentemente ha concluso una campagna Kickstarter per finanziare un gioco d’avventura grafica “point-and-click”. Puntava a raccogliere 400,000 dollari ed è finito col raccogliere 3,3 milioni di dollari. L’artista dei fumetti Rich Burlew ha racimolato 1,25 milioni per ristampare il suo webcomic Order of the Stick. Il comico Louis CK ha prodotto da solo il suo ultimo speciale e lo ha venduto online, racimolando più di 1 milione di dollari soltanto in un paio di settimane. Alla fine ha donato più di un quarto di milione di dollari in beneficenza.

Nessun animatore ha ancora raggiunto delle cifre così alte con questo tipo di finanziamento, ma di nuovo, nessun animatore con la tua fama ha tentato una cosa del genere. Formando una relazione diretta con i tuoi fan, è una garanzia virtuale che puoi fare qualsiasi cosa tu voglia. Ciò include raccogliere il denaro necessario per creare un film d’animazione personale, e più che abbastanza per retribuire doversi assistenti, artisti del clean-up e altri. E, se come Louis CK, hai già abbastanza denaro per produrre il lavoro in maniera indipendente, sappi che ci sono molti fan in attesa di vedere il tuo lavoro.

Poche superstar dell’animazione Disney, passate o presenti, hanno creato dei loro progetti animati personali. Tra i famosi Nine Old Men, solo Ward Kimball ha mai creato un cortometraggio animato nel suo tempo libero, e quel film era lungo soltanto un minuto. Hai l’unica e grande opportunità di cambiare quella storia. Nella tua lettera di dimissioni, hai scritto che, “sono convinto che l’animazione è davvero la forma d’arte massima del nostro tempo con infiniti nuovi territori da esplorare. Non posso resistere al suo richiamo di sirena di tuffarmici e di scoprirli.”

Tutti ti supportano nel tuo desiderio di scoprire le nuove prospettive. Sinceramente sento che la migliore opportunità per te per esplorare quella visione creativa è di farlo in maniera indipendente – con il supporto delle migliaia di tuoi fan e ammiratori.

I miei migliori auguri,

Amid Amidi, CartoonBrew.com

#      #      #

Amid Amidi ha poi cercato di raffrontare la durata della carriera di Keane in Disney con quella di altri animatori importanti, ottenendo la seguente lista.

Listona

Il Maestro Glen Keane ha lasciato la Disney nella giornata del 23 marzo, quando ha consegnato alla dirigenza la seguente lettera di dimissioni, pubblicata in anteprima da Cartoon Brew, grazie alla solerzia e ai contatti di Amid Amidi:

March 23, 2012

Dear Colleagues and Friends of the Walt Disney Animation Studio,

After long and thoughtful consideration, I have decided to leave Disney Animation.

I am convinced that animation really is the ultimate art form of our time with endless new territories to explore. I can’t resist it’s siren call to step out and discover them.

Disney has been my artistic home since September 9,1974.

I owe so much to those great animators who mentored me — Eric Larson, Frank Thomas and Ollie Johnston — as well as to the many other wonderful people at Disney whom I have been fortunate to work with in the past nearly 38 years.

Over these four decades I have seen so many changes, but the one thing that remains the same is that we all do this because we love it.

I am humbled and deeply honored to have worked side by side so many artists, producers and directors during my career here at Disney, and I am tremendously proud of the films which together we have created. I will deeply miss working with you.

With my most sincere and heartfelt good wishes for your and Disney’s continued artistic growth and success,

Glen

Vi rimandiamo a questo nostro articolo del 12 dicembre 2011 in cui parlavamo di Pocahontas e Glen Keane: http://mynewanimatedlife.blogspot.it/2011/12/6-appuntamento-con-la-storia.html

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email