lunedì 12 dicembre 2011

I 70 anni di Dumbo

Settanta anni dopo il primo volo di Dumbo sul grande schermo, la storia del piccolo elefantino dalle grandi orecchie piace e commuove sempre di più.


L'anno era il 1941. La Walt Disney Productions aveva appena finito di lavorare al suo quarto film, Dumbo, la storia di un un cucciole d’elefante dalle enormi orecchie che crea un notevole scalpore sia tra i suoi colleghi artisti circensi che tra il pubblico di tutto il mondo. Con soli 64 minuti di durata, il film è stato il più breve e anche il meno costoso prodotto dalla Studio.

Fortunatamente, Dumbo non solo portò un buon profitto – il primo film della Disney in attivo dopo Biancaneve nel 1937 – ma ha affascinato anche i critici. Dumbo nel 1941 ha vinto il premio Oscar® per la miglior colonna sonora musicale, ed è stato nominato agli Academy Award per la migliore canzone per "Baby Mine" e ha portato a casa il Best Design Award dell’animazione al Festival di Cannes del 1947. Fin dal suo lancio, Dumbo ha rubato i cuori generazione dopo generazione, e oggi può essere trovato in innumerevoli prodotti di consumo e nell’attrazione sempre popolare di Dumbo l'elefante volante nei parchi Disney di tutto il mondo. Ed ora, in occasione del 70 ° anniversario del classico amato, Walt Disney Studios Home Entertainment ha rilasciato Dumbo per la prima volta in Blu-ray anche in America (da noi era già uscito l’inverno scorso).

Per l’uscita in Blu-ray di Dumbo, il team del restauro dei Walt Disney Animation Studios ha trascorso innumerevoli ore ripristinando il film per cercare di riportarlo alla sua gloria originale. "Vogliamo rappresentare ciò che era l'intenzione originale di Walt e dei realizzatori del film" afferma Sara Duran-Singer, vice presidente senior, della post-produzione in tutto il mondo dei Walt Disney Studios, a proposito della visione artistica del team di restauro per ogni film a cui viene messa mano. "Abbiamo discusso su ciò che dovevamo pulire. Si imposta  poi il tipo di guida." E con Dumbo, la squadra ha fatto proprio questo: ogni fotogramma è stato conservato in base alla presunta intenzione artistica dei realizzatori. "Abbiamo passato quasi sette mesi di lavoro sul restauro e la conservazione di Dumbo," spiega Dave Bossert, direttore creativo, dei progetti speciali dei Walt Disney Animation Studios. "Ci sono 275.352 fotogrammi di negativi per Dumbo che sono stati acquisiti in digitale." Con la scansione del negativo originale, il team di restauro è stato in grado di scoprire come doveva sempre apparire il film."L'immagine è molto più nitida ora, e i colori sono più veri", afferma Sara del prodotto finale. "Sono i veri colori che sono stati catturati. Così è davvero come lo avevano inteso i realizzatori."

Il risultato finale è sorprendente: un trionfo di arte e di cuore. Le immagini di Dumbo sono nitide, i colori sono chiari ed eleganti e i fondali ad acquarello vi stordiranno davvero come mai prima d’ora. E oltre all’eccezionale grafica e ad un audio puro, il nuovo Blu-ray presenta anche diversi bonus speciali, tra cui scene e canzoni eliminate, gallerie d'arte, un commento audio, giochi interattivi e altro ancora, che offrono una visione inedita nel processo di realizzazione del film. Inutile dire che siamo tutti orecchi!

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email