venerdì 30 dicembre 2011

C'era una volta (Once Upon a Time) 1x1 - Mai più un lieto fine

C'era una volta, una foresta incantata piena di tutti i personaggi che conosciamo.
O che pensiamo di conoscere.
Un giorno si trovarono intrappolati in un luogo dove i loro lieti fine erano stati rubati.
Il nostro Mondo.
Questa e' la storia di come e' successo...

Da questa premessa parte C'era una volta (Once Upon a Time), la nuova serie fiabesca della ABC.
Biancaneve, il Principe Azzurro, Geppetto, il Grillo Parlante, il Cacciatore, Cappuccetto Rosso e perfino la Nonna, si ritrovano catapultati nel nostro mondo, per una maledizione lanciata dalla strega cattiva.
Prima di commentare insieme il risultato di questo episodio pilota, c'è un mini-riassunto, con i fatti principali della puntata.

Mondo delle fiabe:
Biancaneve è morta e i sette nani la hanno coperta con una teca di vetro, per preservare la sua bellezza, ma quando tutto sembra perduto, come da tradizione, arriva il Principe Azzurro che la risveglia con il bacio del vero amore.
Si celebra il matrimonio, e Biancaneve e il Principe Azzurro si scambiano le promesse, ma arriva la Regina Cattiva che, stanca di lieti fine, lancia la maledizione: tutti gli abitanti del regno andranno in un posto senza tempo nel quale non potranno più vivere felici e contenti, e lì non si ricorderanno più le proprie identità.
Il tempo passa e Biancaneve resta incinta, e preoccupata, chiede di consultare Tremotino, capace di prevedere il futuro, e controllare le persone sapendo solo il loro nome.
Tremotino, chiuso in gabbia, svela la profezia in cambio del nome della bambina di Biancaneve, Emma. La principessa acconsente e scopre che l'unica salvezza per il regno è proprio la bambina che porta in grembo. All'età di 28 anni salverà dalla maledizione il regno.

C'è possibilità di essere salvati dalla maledizione.
Una fata dona a Biancaneve un albero incantato, capace di proteggere una sola persona da qualsiasi incantesimo. Il piano viene stabilito, Geppetto con suo figlio, Pinocchio, lavoreranno il legno dell'albero per fare un armadio, nel quale Biancaneve, incinta, entrerà e si salverà.
Ma purtroppo non tutto va come previsto.
Biancaneve partorisce prima di entrare nell'armadio, e così decidono di fidarsi della profezia di Tremotino, il Principe riesce a mettere, dopo una lotta con l'esercito della Strega in cui rimane gravemente ferito, la bambina dentro l'armadio, che si salva, mentre l'intero regno viene avvolto dalle tenebre.

Il nostro mondo:
Emma Swan è una cacciatrice di cauzioni, non ha famiglia, i suoi genitori la hanno abbandonata nel ciglio dell'autostrada quando era piccola, e la sua famiglia adottiva l'ha lasciata a tre anni, quando hanno avuto dei figli propri, e passa il suo compleanno arrestando criminali.
Ma riceve una visita, è un bambino di 10 anni, Henry, che sostiene di essere suo figlio.
Infatti 10 anni fa, Emma rimase incinta e lasciò il suo bambino in adozione, che si rivela essere proprio Henry.

Il bambino abita con la madre adottiva a Storybrooke, nel Maine, ed Emma, senza sentire nessuna lamentela di Henry, lo riporta indietro. Nel tragitto Henry rivela, mostrando un libro intitolato Once upon a time, che lei è la predestinata a sconfiggere la maledizione della cittadina, infatti Emma è la figlia di Biancaneve e del Principe Azzurro.


Arrivati a Storybrooke, incontrano il Grillo Parlante, in versione umana, che è lo psicologo della città, Tremotino, il padrone della città, Biancaneve, l'insegnante della scuola di Henry, la Nonna e Cappuccetto Rosso, che gestiscono un hotel, e la madre adottiva di Henry, il sindaco della città, che è in realtà la Regina cattiva. Mentre il Principe è in coma in un letto d'ospedale, in seguito alle ferite procuratesi dopo il duello con l'esercito della Regina.
Emma capisce che il bambino non è amato dalla mamma adottiva e quindi decide di restare solo per una settimana, per vedere se quello che dice Henry è vero, alloggiando nell'hotel di Cappuccetto e la Nonna.

In generale, si può considerare questo prima episodio di C'era una volta, abbastanza positivo.
Se c'era un aspetto che rischiava di rovinare la serie, è la monodimensionalità che i personaggi delle fiabe tendono ad avere. Qui la Regina cattiva non è solo cattiva, prova un senso di protezione verso Henry, e più che madre malvagia, è autoritaria, mentre Biancaneve, che qui vediamo con una spada in mano, conserva sempre il suo spiritò di bontà, ma sa essere anche paranoica dopo la maledizione della Regina, e ostinata e convinta, non esita un istanta nello stringere il patto con Tremotino. Insomma è cresciuta, ed è proprio questo il segnale che ci fa capire, piano piano, che la bolla di vetro del mondo delle fiabe si sta incrinando, la spensieratezza e l'ingenuità scompaiono. Insomma non è nulla di nuovo e innovativo, basta vedere Come D'Incanto, ma almeno è affrontato il maniera intelligente.

La scena che certamente urla a noi spettatori che il lieto fine è destinato è scomparire, è il bacio di Biancaneve sulle labbra del Principe in fin di vita, che non si risveglierà.
E' ad Emma a cui è stato affidato il destino di tutti, e anche se si presenta come una donna dura, severa, con un'infanzia terribile, essere lasciati dalla famiglia adottiva penso sia un trauma per qualsiasi bambino, si lascia facilmente conquistare da Henry, provando un senso di affetto e di colpa nello stesso momento. Tra di loro si instaura un rapporto madre-figlio che Henry ha sempre cercato nella sua madre adottiva.

Per quanto riguarda la trasposizione fiaba-mondo reale, io la reputo riuscita, anche se per ora è presto per giudicare. Il Grillo Parlante, è lo psicologo della città, Tremotino, il Mr. Gold, il misterioso propietario della città, e Brontolo è un avanzo di galera, il personaggio più simpatico :-)
Mentre poi troviamo il cacciatore che diventa lo sceriffo di Storybrooke, Geppetto, tuttofare della città, che nella vita vera è sposato e non può avere figli, e Cappuccetto Rosso in versione punk, che litiga con la Nonna :-)

Insomma per quanto riguarda il futuro della serie, è più roseo che mai, ha mille intrecci da sviluppare, e tante domande a cui rispondere. La mamma di Henry sa di essere la Regina? I personaggi delle fiabe in che modo invecchiano? Biancaneve e il Principe, così come tutti gli altri abitanti delle fiabe, sono restati così come sono in 28 anni, se ne sono resi conto, oppure è proprio il tempo che si è bloccato?


Appuntamento quindi al secondo episodio di C'era una volta, La cosa che più ami, il 17 Gennaio su FOX.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email