lunedì 12 dicembre 2011

6° Appuntamento con la storia dell’animazione Disney: con Glen e Pocahontas nelle foreste della Virginia

a1 copia

Si sente spesso descrivere gli animatori come degli attori con le matite. Si sente anche definire la leggenda della Walt Disney Feature Animation Glen Keane descritto come "il Laurence Olivier dell’animazione." Chiunque dubiti di questo dovrebbe dare un'occhiata a Pocahontas (1995), per la quale Keane ha supervisionato l'animazione della protagonista, e ha messo in scena alcuni primi piani sottili ed emozionanti.

Nel 1994, quando Glen stava finendo il suo lavoro per il film, durante un’intervista l’animatore ne approfittò per parlare del personaggio. Glen parlò di un incontro che aveva avuto durante un viaggio nella location reale della storia che gli diede immensi spunti per la creazione del personaggio:

Pocahontas

"Ogni volta che si sta sviluppando un personaggio, si tenta di andare da qualche parte per trovare un po’ d’ispirazione. Per Pocahontas, siamo andati in Virginia. Mentre stavo camminando attraverso i boschi stavo immaginando che lì era esattamente dove John Smith e Pocahontas si incontrarono, forse proprio su quella piccola collina. Forse hanno visto lo stesso fiume che stavo guardando in quel preciso momento. Mentre stavo pensando a tutto ciò, sentivo una voce che mi chiamava: '"Scusi, scusi, me lei è Glen Keane '? Allora questa ragazza indiana arriva correndo e mi dice: 'Tu sei l'animatore che sta facendo Pocahontas, non è vero? Io sono Shirley Littledove.' C'era un'altra ragazza accanto a lei, e Shirley mi disse: 'Questa è mia sorella, Debbie Whitedove. Siamo delle discendenti di Pocahontas. Nostro padre è il capo della tribù Powhatan degli indiani.' A vedere il modo in cui Shirley si poneva, tutto ciò che posso dire è che c'era una presenza spirituale che la accompagnava. Parlava con molta calma, con lunghe pause tra le frasi che diceva, e mi guardava attraverso. Iniziai a inciampare nelle mie parole. Non sapevo come rivolgermi a dei nativi americani. Ed è così che pensai, forse è proprio questo che John Smith aveva provato quando incontrò Pocahontas! "

Glen Keane

"Shirley disse di aver ricevuto una chiamata dal padre di rimanere lì e di vivere nella riserva e di spiegare alla gente il mondo indiano, e anche di parlare del Grande Creatore e condividere davvero la vita del popolo indiano con il resto del mondo. Quella fu la sua vocazione per la vita. Sua sorella, Debbie Whitedove, che aveva dei lunghi capelli neri ed era davvero molto bella, disse, 'Io non capisco perché mia sorella è così immersa in tutta questa roba indiana. Lo trovo noioso. Sono una hostess. Mi piace volare per tutto il mondo ' E pensai, da qualche parte, in mezzo a queste due ragazza c’è la personalità di Pocahontas. Così per tutto il film tenni a mente l'immagine di quelle due ragazze: una persona molto radicata, spiritualmente a terra, molto tradizionale e dignitosa, e l'altro lato di lei, una persona avventurosa, che non ha paura di rompere con la tradizione e di innamorarsi di John Smith, e di scontrarsi addirittura con il pensiero del padre per salvargli la vita. "

Pocahontas

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email