lunedì 24 ottobre 2011

'Once Upon A Time': ai produttori esecutivi piacerebbe avere Lady Gaga nel loro show

Edward Kitsis e Adam Horowitz discutono anche discutere della tendenza recente di Hollywood delle fiaba a tema e dei paralleli tra il loro nuovo show della ABC show e il loro show di successo "Lost".

C'era una TV Tempo Ancora - H 2011

La recente attenzione di Hollywood per le fiabe a tema e progetti correlati va verso il bisogno delle persone per le storie che offrono un po’ di speranza in tempi difficili, hanno affermato i creatori e produttori esecutivi del nuovo show della ABC Once Upon A Time, Edward Kitsis e Adam Horowitz (Lost, Tron: Legacy ) al New York Comic Con.

Hanno inoltre discusso dei paralleli della loro nuova serie, che ha debuttato ieri sera, e il loro show di successo Lost, su cui in precedenza hanno lavorato come autori e co-produttori esecutivi, e hanno detto che vorrebbero Lady Gaga in un’apparizione nel loro nuovo spettacolo.

Kitsis ha detto che la sua squadra ha cercato di portare Lady Gaga per fare una comparsa in Once Upon A Time , ma ha detto che non era sicuro se la richiesta le fosse davvero arrivata. "Saremmo felici di averla", ha detto. Non non ha riferito in dettaglio in quale ruolo avrebbe potuto recitare.

In Once Upon A Time , le fiabe e il mondo moderno si scontrano, e i personaggi classici vengono ripensati e rivisti.

"C'è qualcosa di confortante in queste storie", ha dichiarato Kitsis quando gli è stato chiesto del recente gran numero di fiabe prodotte da Hollywood, come Cappuccetto Rosso , Il Gatto con gli Stivali e altre. In questi "tempi difficili", le fiabe "danno alla gente un po’ di speranza", ha aggiunto. Kitsis ha anche sottolineato che Biancaneve ei Sette Nani era originariamente uscito nel 1937 in seguito alla Grande Depressione.

Il duo ha affermato anche che originariamente ha lanciato il progetto senza molto successo quando erano più giovani e avevano un minor numero di crediti, ma dopo il successo di Lost hanno avuto la possibilità di farlo. "Quando stavamo facendo Lost, questa idea era nella nostra testa per tutto il tempo", ha ricordato Horowitz.

Alla domanda sul parallelo tra Once Upon A Time e Lost, Kitsis ha detto che come in Lost, il nuovo spettacolo va avanti e indietro tra mondi e tempi diversi - in questo caso tra la fiaba e il mondo attuale - con ogni episodio incentrato su un personaggio.

La discussione ha anche ricordato che C'era una volta è dotato di un orologio che è congelato alle 8:15 - mentre Lost era caratterizzato da una misteriosa serie di numeri che comprendeva anche lì un 8 e un 15.

In un altro collegamento tra le due serie, l’attore di Lost Alan Dale, che ha interpretato Charles Widmore, apparirà nell'episodio sei nei panni del padre di un personaggio, afferma il duo di produttori.

La ABC ha ordinato 13 episodi dello show, per ora. "Abbiamo idee molto grandi" per i personaggi e dove si può andare", ha detto Horowitz, aggiungendo che il duo stava cercando di fare lo spettacolo nella maniera più convincente possibile per guadagnare magari una corsa prolungata.

Kitsis ha detto che Lost potrebbe essere anche stato un successo, ma "Dobbiamo guadagnare [un lungo periodo] ... Questo è una cosa nuova".

I produttori non vogliono confrontare con il loro show con quello della NBC, Grim, pure questo con un tema fiabesco. "Non ho ancora visto Grim," ha detto Kitsis. "Questa è la nostra versione" per portare le fiabe nel tempo di oggi.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email