giovedì 6 ottobre 2011

Nuovi I-pod nano della Apple usano la tecnologia di Topolino

iPod_nano_Hero_PRINT_highres

Proprio nel giorno in cui si è diffusa la notizia della morte di Steve Jobs, vi riportiamo questa notizia legata alla sua Apple. Il nostro ricordo va tutto al suo fondatore. Grazie Steve per aver rivoluzionato così piacevolmente la vita di tutti i giorni.

nanofaces1Era il 1933, quando la Ingersoll Waterbury Clock Company ha iniziato a vendere un orologio da polso con l'immagine di Topolino su di esso. Da allora, è diventato un rito di passaggio virtuale per ogni uomo, donna e bambino possedere almeno un orologio di Topolino nel corso della sua vita.

Ora Topolino sarà affiancato da Minnie e da altri personaggi Disney tra cui il Kermit la Rana e Animal dei Muppet, come alcune delle diciotto scelte per un orologio digitale sul iPod 7 di nuova generazione, ora disponibile da Apple. L'iPod nano ora vanta delle icone più grandi per un uso più facile, la navigazione e un’interfaccia utente Multi-Touch. Include anche funzioni integrate di fitness che includono la possibilità di tracciare il ritmo, il tempo e la distanza della corsa, le calorie bruciate, e il numero di passi mentre si cammina, con un feedback in tempo reale vocale durante la corsa in aggiunta ad ascoltare la tua musica preferita o la stazione radio FM. È anche possibile caricare facilmente gli allenamenti sul sito della Nike per impostare gli obiettivi, monitorare i progressi e sfidare gli amici.

L’iPod nano è già disponibile ad un prezzo suggerito di 129 dollari per il modello da 8GB e 149 dollari per il modello da 16GB. Entrambi i modelli sono disponibili nei colori argento, grafite, blu, verde, arancione e rosa attraverso Apple Store ® (www.apple.com), i negozi al dettaglio della Apple e i rivenditori autorizzati Apple.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email