giovedì 6 ottobre 2011

La Disney aiuta gli scimpanzé

La fondazione " Disney Worldwide Conservation"si è impegnata con due associazioni per la tutela degli scimpanzé.

Il Jane Goodall Institute ha ricevuto 5.000 dollari per l'acquisto di forniture veterinarie per vaccinare gli scimpanzé contro una micidiale epidemia di morbillo nel santuario Tchimpounga nella Repubblica democratica del Congo. Questi animali sono molto sensibili alle malattie umane, e l'alto costo dei vaccini per 146 scimpanzé dal santuario compromette la capacità dei dispositivi di protezione di affrontare le future emergenze mediche.

La Pan African Santuario Alliance (PASA) ha ricevuto 3.000 dollari per aiutare a finanziare quattro scimpanzé orfani confiscati ai contrabbandieri in Sudan. Gli scimpanzé sono tutti orfani del commercio di contrabbando delle carni provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo. Troppo giovani per sopravvivere da soli, la Fondazione Disney ha finanziato la loro collocazione in una zona sorvegliata in Uganda.

Per sensibilizzare il pubblico del destino degli scimpanzé, l'etichetta Disneynature ha realizzato un film documentario che ha richiesto tre anni di lavoro nelle giungle tropicali della Costa d'Avorio e in Uganda. Il film arriverà nelle sale americane nel mese di aprile 2012 e nel corso dell’estate anche in Italia, come accaduto per African Cats.

Chimpanzee, diretto da Mark Linfield e Alastair Fothergill, con Christophe Boesch, presidente della Fondazione degli Scimpanzé Selvatici, e Jane Goodall come consulenti, racconta la storia del passaggio dall'infanzia all'adolescenza di Oscar, un cucciolo di scimpanzé.

Di seguito il primo trailer della versione cinematografica originale:

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email