venerdì 6 maggio 2011

Questo giorno nella storia della Disney: 6 maggio

qgnsdd 1916: L’attrice e Leggenda Disney Adriana Caselotti nasce a Bridgeport, nel Connecticut. All’età di 18 anni darà la voce e la personalità all’eroina dei cartoni animati Bianceneve nel primo lungometraggio di Walt Disney del 1937.

Adriana Caselotti Voice of Snow White 1938: Il cortometraggio di Topolino intitolato Mickey's Trailer, diretto da Ben Sharpsteen, esce nei cinema. Topolino (con la voce di Walt Disney), Pippo (Pinto Colvig), e Paperino (Clarence Nash) viaggiano attraverso il paese per una roulotte combinandone di tutti i colori!

Mickey's Trailer 1940: Lo Studio Disney completa il trasferimento nella nuova struttura di Burbank, in California.

valley08 animationbldg 1960: Il compositore e cantante John Conant Flansburgh, metà del duo rock dei They Might Be Giants, nasce. I crediti Disney del duo includono gli album Here Comes the ABCs e Here Comes the 123s, e le colonne sonore di Ritorno all’Isola che non c’è, Disney's Mickey Mouse Clubhouse, e I Robinson.

190px-John_Flansburgh_2008 1964: L’artista vocale e attrice Dana Hill nasce a Los Angeles, in California. I suoi crediti Disney includono Il Gobbo di Notre Dame, A Goof Troop Christmas, e l’episodio televisivo di Disney's Wonderful World intitolato "The Kids Who Knew Too Much."

1984: Il Disney Channel trasmette il film Gone Are the Dayes, con Harvey Korman, Susan Anspach, e Robert J. Hogan.

1985: Dumbo’s Circus debutta sul Disney Channel.

dumbo

1990: - "The Muppets at Walt Disney World" va in onda sul canale NBC come un episodio di The Magical World of Disney.

1294430764286 - Il centesimo e ultimo episodio della serie DuckTales va in onda.

ducktales

1991: La Walt Disney Company entra a far parte dell’indice borsistico Dow Jones.

1995: La ABC manda in onda Freaky Friday, una nuova versione creata per la TV del classico film del 1976. Il remake ha come protagoniste Shelley Long e Gaby Hoffmann nei panni della madre e della figlia le cui personalità vengono magicamente scambiate.

19689 2004: L’El Capitan Theatre, lancia un evento speciale di 10 giorni in onore del film pionieristico del 1982 della Walt Disney Pictures, il film animato al computer, Tron.

landpic00_0000_000_050505 2005: Il leggendario artista Disney e scrittore Joe Grant muore pochi giorni prima del suo 97° compleanno nella sua casa di Glendale, in California. Il suo lavoro in Disney va dai primi classici come Biancaneve e i Sette Nani, Alice nel Paese delle Meraviglie e Dumbo fino ai lungometraggi animati moderni come Il Re Leone, Pocahontas, Mulan e Gli Incredibili. L’ultimo film a cui ha lavorato è stato Chicken Little (che gli sarà dedicato).

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAjoe4b 2006: - Il Museo Oakland della California aiuta a celebrare il primo mezzo secolo del regno magico Disney con il debutto di una mostra: Behind the Magic - 50 Years of Disneyland. La mostra divisa in tre parti contiene la vita iniziale di Disney come cartoonista e cineasta; i progetti e i piani per il suo parco divertimenti; e una sezione dedicata agli Imagineers.

BrandLogo - L’El Capitan Theatre di Hollywood (gestito dalla Disney sin dal 1989) inizia il suo 80° Anniversario. Il cinema californiano aprì il 3 maggio del 1926 con il nome di "Hollywood's First Home of Spoken Drama."

250px-El_Capitan_Theatre_2009_Academy_Awards 2009: Stitch's Supersonic Celebration, uno show live da palcoscenico nelle sezione Tomorrowland del Magic Kingdom di WDW, debutta ufficialmente. (Andrà avanti solo per 6 settimane)

jump2 CITAZIONE DEL GIORNO:

“Credo che c’è sempre stata una gentile dolcezza in Joe e nel suo lavoro. C’è una gentilezza in tutto ciò che ha toccato. Ma c’è anche una grande sofisticatezza. E’ stato uno dei grandi artisti della nostra arte, ma ha sempre visto il suo talento come un modo per comunicare idee.” – Roy E. Disney a proposito di Joe Grant

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email