martedì 24 maggio 2011

‘La mia babysitter è un vampiro’, un nuovo Disney Channel Original Movie

image “La Mia Babysitter è un Vampiro,” una versione comica sul tema dei vampiri e dei film di paura in genere, racconta la storia di tre ragazzi che credono che la loro nuova babysitter è una vera creatura succhia-sangue della notte – ed è compito loro ora liberare la loro dormiente cittadina dalla minaccia. Prodotto da Fresh TV e distribuito dalla FremantleMedia Enterprises (FME), sfocerà in una serie estiva che partirà il 27 giugno alle 19.00 sul Disney Channel americano.

Nel film, il quattordicenne Ethan (interpretato da Matthew Knight) viene lasciato a badare alla sorella più piccola, Jane (interpretata da Ella Jonas Farlinger), con il suo migliore amico Benny (Atticus Mitchell). Ma dopo che Ethan inavvertitamente causa del male a Jane, i suoi genitori assumono una babysitter professionale, la bellissima e misteriosa diciassettenne Sarah (Vanessa Morgan) che in realtà è un vampiro alle prime armi. Quando i ragazzi scoprono il segreto di Sarah, lei li arruola per aiutarla a fermare il suo ex ragazzo vampiro, Jess dal conquistare tutta la città di Whitechapel. Lungo la strada, scoprono che Whitechapel ha essa stessa dei segreti, e che loro stessi potrebbero avere dei poteri sovrannaturali. Quando i fan del nuovo film di vampiri “Dusk 3″ si riuniscono per la sua, Jesse e il suo clan di seguaci pianificano la loro vendetta su Whitechapel quella notte, e solo Sarah, Ethan e Benny potranno fermarli dal distruggere la loro città.

La storia è stata creata dal premiato team di Tom McGillis e Jennifer Pertsch, da una sceneggiatura di Tim Burns. “La Mia Babysitter è un Vampiro” è stato sviluppato da Fresh TV in associazione con TELETOON. I produttori esecutivi sono Tom McGillis, Jennifer Pertsch, Brian Irving e George Elliott, come pure Sander Schwartz e Bob Higgins della FME.

 

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email