venerdì 15 aprile 2011

African Cats incassa più di 1,7 mln di dollari di prevendita; verranno salvati più di 9.500 acri di savana!

AFRICAN-CATS-One-Sheet African Cats uscirà nelle sale americane solo il giorno dell’Earth Day, ma gli spettatori hanno già acquistato 1,7 milioni di dollari in biglietti per vedere il film durante il suo week-end di apertura e salveranno la savana africana allo stesso tempo. Grazie all’iniziativa ‘See African Cats, Save the Savanna’, Disneynature si è impegnata a fare un contributo in onore di chiunque veda il film nel week-end di apertura, si traduce in più di 9.500 acri di terra all’interno dell’Amboseli Wildlife Corridor in Kenya —e quel numero continua ad aumentare.

‘Siamo molto impressionati vedendo la passione che le persone stanno mostrando per African Cats – la prevendita dei biglietti per questo film ha superato sia quella di Earth che quella di Oceans allo stesso punto, che dimostra quanto siano eccitati gli spettatori sia per il film che per l’iniziativa “Salva la Savana”,’ afferma Alan Bergman, presidente dei Walt Disney Studios. ‘Il Corridoio Ambolesi’ è un passaggio essenziale utilizzato da così tanti animali nella savana africana. Le vendite in anticipo dei biglietti permetterà a Disneynature con l’assistenza dell’African Wildlife Foundation di conservare più di 9.500 acri di questo passaggio-che equivale a 19 volte il Disney’s Animal Kingdom, o circa due terzi la dimensione dell’area di Manhattan-e abbiamo ancora quasi due settimane prima del giorno d’apertura.’

‘L’iniziativa “Vedi African Cats, Salva la Savana” trasforma l’esperienza del pubblico in un’azione di conservazione tangibile sul terreno. L’impegno di Disneynature unita con la passione del pubblico farà salire il livello dei fondi a favore della conservazione della terre che le magnifiche specie viste in African Cats chiamano casa,’ afferma il Dr. Patrick Bergin, amministratore delegato dell’African Wildlife Foundation. ‘Attraverso questa incredibile collaborazione, celebriamo il nostro 50° anniversario insieme con Disneynature e tutte le persone che stanno aiutando a ristabilire il Corridoio Ambolesi.

Questa nuova iniziativa continua l’operato conservativo della Disneynature, che è cominciata con la sua prima uscita Earth (2010), per cui tre milioni di alberi vennero piantati nell’Atlantic Forest in Brasile. Il programma in supporto di Oceans (2010) ha aiutato a stabilire 40.000 acri di aree marine protette nelle Bahamas, che contengono chilometri di vitale barriera corallina.

Durante il primo week end di programmazione del film, una porzione dei proventi per la vendita dei biglietti di quella settimana saranno donati all’African Wildlife Foundation (AWF) tramite il Disney Worldwide Conservation Fund per assicurare il futuro di leoni, ghepardi, elefanti, zebre, giraffe e una serie di altri animali della vibrante savana africana. L’AWF lavorerà per proteggere l’Amboseli Wildlife Corridor, un passaggio tra Amboseli, Tsavo West e i Chyulu Hills National Parks che è frequentemente usato da una varietà di specie selvagge.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email