giovedì 3 febbraio 2011

Lo sceneggiatore di Toy Story 3 si occuperà dello script di ‘Snow and the Seven’ per la Disney

Secondo The Hollywood Reporter lo scrittore della sceneggiatura (nominata agli Oscar) di "Toy Story 3", Michael Arndt, è in trattative per lavorare sulla sceneggiatura di "Snow and the Seven" per la Disney. Il progetto è in fase di sviluppo dal 2002 ed è ambientato nella Cina del 19° secolo.

Il designer di produzione John Myhre, premio Oscar per Memorie di una Geisha e Chicago che sta lavorando al nuovo episodio di Pirati dei Caraibi per la Disney, è stato chiamato a bordo per iniziare a creare i mondi della fiaba.

Il progetto si incentra su una donna inglese del 19° secolo che ritorna alla sua casa di Hong Kong per il funerale del padre, per scoprire che la sua matrigna sta tramando contro di lei. Di conseguenza fugge verso l’entroterra cinese, trovando rifugio tra una banda di sette guerrieri internazionali.

Francis Lawrence è stato messo alla guida del progetto come regista sin dall’inizio, anche se scrittori come Michael Chabon, Jon Lucas e Scott Moore e Jayson Rothwell hanno modificato diverse volte la sceneggiatura, originariamente scritta da Scott Elder e Josh Harmon. Andrew Gunn è il produttore.

Anche se tutto sembra essere pronto per il progetto, la grande questione è il coinvolgimento di Natalie Portman. Sin dall’anno scorso, la Portman sembrava dovesse essere la protagonista ma la sua gravidanza ora fa crescere i dubbi se sarà in grado di affrontare le sfide legate a un film del genere, che conterrà diversi stili di combattimento. Sia che lei ci sarà o meno, la Disney attrarrà facilmente un altro importante nome femminile.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email