giovedì 3 febbraio 2011

Chuck Viane annuncia la sua uscita dalla Disney

default image

Il presidente della distribuzione globale cinematografica della Disney Chuck Viane, una figura emblematica nel business della distribuzione ha annunciato lunedì che andrà in pensione il prossimo 1° luglio dopo 25 anni al lavoro per lo studio Disney.

Egli rimarrà comunque disponibile come consulente per un anno dopo quella data.

Viane rimuginava il suo pensionamento da qualche tempo, così l’annuncio non è uno shock totale per i colleghi. 

"Essere in prima linea alla Disney in un periodo così entusiasmante nel mondo del cinema è stata un'esperienza straordinaria. Ho lavorato ai progetti migliori, ho lavorato con le persone migliori e sono orgoglioso delle cose che abbiamo realizzato insieme ", ha detto Viane. "Adesso non vedo l'ora di guardare le mie nipotine crescere. - E magari a prendere sonno la domenica mattina"

La Disney ha annunciato che David Hollis , che proviene dal settore della distribuzione internazionale, è stato promosso e assumerà tutti i compiti di Viane. 

Tuttavia, lo studio sta mettendo a punto la posizione. Hollis non avrà il titolo di presidente. Sarà vice presidente esecutivo responsabile delle vendite e della distribuzione nelle sale. 

Hollis avrà a che fare con la struttura organizzativa che il chairman Rich Ross ha messo in atto quando ha assunto il controllo degli studios, tra cui la nomina di Bob Chapek a presidente della distribuzione di tutte le divisioni dello studio. 

Viane riferisce direttamente a Chapek, così come farà Hollis.

Come parte della ristrutturazione di Ross, Viane ha ricevuto anche un’espansione di doveri. In precedenza serviva come presidente solo della distribuzione nazionale, e ora era stato messo a capo di quella internazionale.

"Chuck è uno degli individui più informati e più esperti nel settore della cinematografia," ha detto Ross. "Nel corso della sua brillante carriera alla Disney, ha dimostrato di essere una leggenda rara, profondamente rispettato da coloro che hanno avuto il privilegio di lavorare con lui anche qui, come gli operatori del mondo del cinema e i colleghi in tutto il mondo".

Viane si unì alla Disney nel 1985 e ha contribuito a gestire l'operazione di distribuzione attraverso veloci cambiamenti cambiamenti tecnologici ed economici, comprese consistenti espansioni a livello internazionale.

Sotto la leadership di Viane, il tasso interno degli incassi al botteghino ha raggiunto il miliardo di dollari 13 volte. Nel 2010, Alice in Wonderland e Toy Story 3 ciascuno ha incassato un miliardo di dollari in tutto il mondo, una pietra miliare.

Unitosi alla Disney un decennio fa, Hollis è stato recentemente vice presidente di distribuzione per la Disney Intl., dove era responsabile delle vendite e della gestione della distribuzione in 70 paesi.

"Ho avuto il piacere di guardare la carriera di Dave prosperare qui in Disney e so di lasciare la squadra in mano ad una persona molto capace", ha detto Viane.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email