,

I LIBRI SULL'ANIMAZIONE DISNEY

lunedì 13 settembre 2010

Disney assume un nuovo guru del marketing per 'Pirati 4'

image

La Disney ha preso l'insolita iniziativa di noleggiare la veterana consulente Valerie Van Galder per gestire la commercializzazione del quarto film nel suo franchise di punta, "Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides".

Considerata la sua importanza, la mossa rischia di essere percepita nel settore, e non solo, come un segno che la Disney non ha piena fiducia nel direttore marketing MT Carney, un nuovo arrivato nel mondo del cinema. La Disney ha avuto un'estate difficile con i suoi live-action nelle sale, con due delle sue delusioni - "Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo" e "L’Apprendista Stregone" - prodotti da Jerry Bruckheimer.

Bruckheimer voleva una mano esperta per commercializzare il suo prossimo film, e l'esperienza scarseggia nel reparto marketing della Disney.

"Penso che sia una mossa intelligente da parte della Disney", ha detto Bruckheimer a proposito dell’assunzione di Van Galder. "E’ una veterana, ed è molto intelligente".

Bruckheimer ha però anche detto che l'assunzione della Van Galder è stata un’idea della Disney.

I due seguiti dei Pirati dei Caraibi sono stati seguiti a livello mondiale da un grandissimo pubblico: Il secondo, nel 2006, ha incassato 1,06 miliardi dollari in tutto il mondo, e nel 2007 il terzo film ha ottenuto invece 960 milioni dollari. Il quarto, che uscirà a maggio del 2011, si prevede possa incassare fino a un miliardo di dollari con una spesa per il marketing al di sopra dei 60 milioni di dollari.