lunedì 12 luglio 2010

La Disney vende la Miramax per 675 milioni di dollari

image La Walt Disney Co. ha acconsentito la vendita della sua unità cinematografica Miramax per 675 milioni di dollari ad un consorzio di investitori, secondo la stampa.

TheWrap.com ha riportato infatti di un accordo per poter vendere lo studio virtualmente defunto al miliardario di Los Angeles Ronald Tutor e ai suoi partner, Morgan Creek Studios, la casa finanziaria Colony Capitale e David Bergstein.

La Disney non ha però commentato ufficialmente questo reportage.

Citando diverse fonti anonime, TheWrap afferma che lo studio verrà gestito come una società a sè stante con la Morgan Creek che fungerà da partner distributivo.

La vendita della Miramax sarà certamente un duro colpo per Harvey e Bob Weinstein, che hanno fondato lo studio e speravano fino all’ultimo di poter riavere i 700 film del catalogo Miramax che hanno contribuito a formare durante la loro gestione dello studio durata circa un quarto di secolo.

I Weinsteins hanno formato la Società nel 1979 e l’hanno venduta alla Disney nel 1993, continuando a gestirla fino al 2005.

Lo studio che ha sempre prodotto piccoli film o distribuito film indipendenti è responsabile di una serie di film nominati all’Oscar, un fatto che secondo gli interni di Hollywood è in parte dovuto al contenuto dei film e in gran parte alle formidabili campagne per le premiazioni condotte dagli stessi Weinstein.

La lista dei loro film include i vincitori dell’Oscar come Miglior Film del calibro di "Shakespeare in Love," "Il Paziente Inglese," "Chicago" and "Non è un Paese per Vecchi."

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email