sabato 17 luglio 2010

Kniga Masterov: il Maestro e la Pietra Magica arriva in Italia

Uscirà anche in Italia, a fine mese, Kniga Masterov, il kolossal fantasy russo prodotto dalla Disney e tradotto da noi come Il Maestro e la Pietra Magica. Ecco la locandina italiana!

image

Si tratta di un film prodotto in Russia con attori russi e in lingua russa, Kniga Masterov (Книга мастеров) che in realtà è una pellicola Disney (che si sta espandendo su varie produzioni internazionali in paesi "emergenti" dal punto di vista dell'intrattenimento).

Il film arriverà nei cinema italiani, con il titolo Il Maestro e la Pietra Magica. Ecco la trama ufficiale, e la locandina italiana (purtroppo, a quanto ci è dato sapere, non uscirà un trailer in italiano):

Un giorno, nella Foresta Infinita, la giovane figlia di una strega Baba Jaga trova una pietra magica e preziosissima, l'Alatyr, e ne rimane ammaliata. Si trasforma così nella Contessa di Pietra, condannata a languire nella Torre di Pietra fino al giorno in cui un Sommo Maestro Intagliatore non ridarà vita alla pietra Alatyr. La Contessa di Pietra guida un esercito di soldati malvagi, gli Ardari, che seminano distruzione nei villaggi del popolo. Secondo la profezia, quando l'Alatyr tornerà in vita, la Contessa dominerà il mondo intero da tiranna. Ivan è un giovane apprendista intagliatore, destinato a diventare il Sommo Maestro della profezia. Si innamora di Katja, "aiutante" della Contessa di Pietra, e per amore decide di riportare in vita l'Alatyr. Ma a sorpresa, alla vista dell'Alatyr, la Contessa si commuove e ritrova il suo animo di adolescente dai buoni principi.

Girato nel 2008 in Russia con attori, troupe e produzione tutte russe, Kniga Masterov non ha una distribuzione programmata in occidente, anche se è stato realizzato dalla Disney, ed è uscito in Russia il 29 ottobre 2009, mentre da noi arriverà il 23 luglio.

Fonte: Bad Taste

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email