martedì 13 luglio 2010

‘Cattivissimo Me’ primo al Box Office USA, ‘Toy Story 3’ primo in Italia ma non decolla

image ‘Cattivissimo Me’, il film d’animazione della Universal parte molto bene al box office americano con 56 milioni di dollari incassati nel week-end.

Al secondo posto ‘Eclipse’ si porta a casa quasi altri 32 milioni di dollari per un incasso di oltre 235 milioni di dollari in totale, mentre al terzo posto invece esordisce ‘Predators’ con 24,7 miliardi di dollari.

Al quarto posto troviamo il nostro tanto amato ‘Toy Story 3’ che con i suoi 21 milioni di dollari incassati nel week-end arriva a un totale 339 milioni, 240 mila e 257 dollari, sfiorando quasi l’incasso totale di Nemo che era di 339 milioni, 714 mila e 978 dollari. Oggi Toy Story 3 di fatto quindi diventa il film della Pixar ad aver ottenuto il maggiore incasso al botteghino americano. Tra l’altro l’ultima fatica Pi xar diventa anche il film con l’incasso più alto del 201o, superando ‘Alice in Wonderland’.

Le cose non vanno così bene in Italia per Toy Story 3 e secondo MyMovies.it infatti l’Italia "sarà forse l'unico Paese al mondo a provare questo infausto sentimento, ma l'Italia non ama Toy Story. L'esordio dei terzo episodio, che a livello mondiale ha frantumato record su record  è buono ma non eccelsimageo, 4 milioni di euro, dato che rende molto improbabile persino il superamento di quota 10 milioni. Spiaggia, caldo e mondiali di calcio non hanno aiutato e questa settimana sarà decisiva per capire se il film Pixar riuscirà migliorare il proprio rendimento. Gli oltre 15 milioni di Up, ovviamente, sono una mera utopia. Continua la viaggiare bene invece Eclipse, che supera quota 12 milioni e non dovrebbe faticare troppo ad entrare trionfalmente nella top ten annuale."

A livello internazionale (America esclusa) il film arriva a quota 213 milioni di dollari, ai quali aggiungiamo i quasi 340 incassati in America per arrivare ad un totale di 552 milioni, 340 mila e 857 euro! Mica male davvero!!!

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email