giovedì 17 giugno 2010

La Disney respinge un film di Jerry Bruckheimer

La Walt Disney Pictures ha deciso di non dare il via libera a Killing Rommel, il film tratto dal romanzo di Steven Pressfield e ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale che il superproduttore sta sviluppando ormai da un paio d'anni.killing

Nel 2008 Bruckheimer aveva acquistato i diritti di sfruttamento cinematografico del romanzo, che racconta la storia dell'ardito tentativo di un battaglione inglese di catturare e neutralizzare il feldmaresciallo tedesco Erwin Rommel, impedendogli di proseguire le sue campagne nel deserto nordafricano.

Il tono della pellicola, spiega Deadline, sarebbe quello di un "Mad Max incontra La Sporca Dozzina", decisamente fuori tema rispetto alla linea - ormai molto concreta - intrapresa dalla Disney, che attualmente intende realizzare solamente produzioni di intrattenimento per tutta la famiglia. Questa, quindi, la motivazione addotta da Rich Ross quando ha spiegato a Bruckheimer che per il suo film doveva trovare un nuovo partner. Negli ultimi mesi Randall Wallace (Braveheart, Pearl Harbor, We Were Soldiers) ha steso numerose bozze di sceneggiatura assieme all'autore Steven Pressfield per accontentare la Disney, senza successo.

Il futuro del film rimane molto incerto: Deadline spiega che Bruckheimer difficilmente svilupperà il progetto con un altro studio, visti i rapporti strettissimi che lo legano alla Disney. L'unica eccezione piuttosto recente è Black Hawk Down, che venne prodotto dai Revolution Studios.

Fonte: Bad Taste tramite Deadline

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email