mercoledì 30 giugno 2010

3° Appuntamento con l’Animazione Disney: artwork di Johnny Seme di Mela

image

Con questo appuntamento andiamo indietro nel tempo fino al 1948. Oggi parliamo di una vera e propria “perla” dell’animazione Disney (non a caso fa parte del classico Disney ‘Lo Scrigno delle Sette Perle’.

Il cartoon è delizioso, ed è intitolato ad un curioso eroe americano i cui simboli sono una Bibbia, un sacco di semi e una pentola usata a mo' di cappello: Johnny Appleseed, tradotto in italiano come Giovannino (o Johnny) Seme di Mela.

Giovannino è un ragazzo felice della sua vita passata a seminare e a raccogliere mele ma, quando passa accanto alla sua casa una carovana di pionieri che va a colonizzare il West, sente il desiderio di partire. Riflettendo, scopre di non essere in grado di rendersi utile in nessun modo laggiù, poiché non sa fare altro che occuparsi delle sue mele. All'improvviso appare uno strano angelo con tanto di baffoni e cappello di procione che lo spinge ad affrontare l'avventura proprio per le sue mele; lo convince.

Giovannino parte e, ad ogni radura pianta i suoi imagesemi, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno. I pionieri costruiscono le loro città e traggono beneficio da quelle mele per tanti anni. L'ombra di Giovannino si estende su tutto il West, ormai.
Quando l'angelo riappare è per far partire Giovannino ancora una volta. Questa volta è per i più grandi campi di mele che abbia mai visto: le nubi del cielo.

Ecco questo bellissimo artwork per Johnny Seme di Mela, dipinto da Al Dempster. Il cortometraggio, vi ricordo, è parte del “package feature” ‘Lo Scrigno delle Sette Perle’. Recuperatelo in DVD perché non può assolutamente mancare nella vostra collezione.

image

Ecco qui uno spezzone preso dal film:

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email