lunedì 26 aprile 2010

Don Hanhn parla di ‘Oceans’, che esordisce con 8,5 milioni

image ‘Oceans’ è uscito in America nei cinema lo scorso 22 aprile, in concomitanza dell’Earth Day, è ha incassato un totale di 8 milioni e mezzo di dollari (poco più di 6 nei tre giorni del week-end). In confronto l’anno scorso ‘Earth’ uscì incassando un totale di oltre 14 milioni di dollari (dal 22 al 26 aprile), e racimolando poco più di 8 milioni nei tre giorni del weekend. ‘Oceans’ esordisce all’ottavo posto in classifica USA, mentre ‘Earth’ l’anno scorso finiva al sesto posto.

Don Hahn, il famoso produttore della Disney, ha supervisionato la produzione sia di ‘Earth’ che di ‘Oceans’. Essendo cresciuto amando la serie di film della natura della Disney ‘True Life Adventures’ da bambino, quando lo studio decise di ritornare a produrre film naturalistici è stato felice di poter partecipare ai progetti.

Hahn ci parla con entusiasmo della scena d’apertura del film in cui ci sono “i delfini che cercano di catturare dei pesci ad alta velocità, e poi degli uccelli che cercano di prendere quegli stessi pesci buttandosi a bomba nell’acqua in grandi quantità. E’ spettacolare, c’è questa scena che è così movimentata da sembrare un campo di battaglia militare.” Da questo sua parlarci del film traspare una grande passione per la natura, una passione per il suo mestiere di produttore che ormai in Disney fa più o meno dai tempi di Roger Rabbit, e bisogna dire che lo fa egregiamente.

Hanh, sulla cinquantina, è grande abbastanza da potersi ricordarimage e bene tutte le True Life Adventures, una serie di cortometraggi, mediometraggi e lungometraggi naturalistici di grande successo prodotta da Disney negli anni 50 e 60. “Che si tratti di True Life Adventures degli anni 50 che riemergono oggi nei documentari DisneyNature, o di animazione, c’è un grande senso della nostra storia presso la Walt Disney Company,” afferma Hanh, veterano Disney. “In gran parte questi film si riferiscono proprio a questo – la passione di Disney per questa forma, ma anche l’affermazione che questo è qualcosa che è sempre stato nella nostra missione – avvicinare i più piccoli al mondo della natura tramite i documentari. Si incoraggiano i bambini a prendere parte alla vita del nostro pianeta. Si passa dal semplice riciclare una bottiglia di plastica al documentare qualche magari futuro biologo.”"

Hanh, che è anche al cinema con il documentario ‘Waking Sleeping Beauty’, ha conquistato la critica con entrambi i progetti (un critico del The Village Choice ha chiamato il film uno “spettacolo quasi miracolosamente filmato di alcune delle meno viste e delle più incredibili creature dei sette mari”). “Stiamo creando consapevolezza e vi trasportiamo in posti mai visti prima con questi film della serie Disney Nature,” afferma, notando che African Cats (2011), Chimpanzee (2012) e Hidden Beauty sono in programma per i prossimi anni.

“Questi sono alcuni dei più importanti progetti che realizziamo, grazie alla nostra abilità di toccare il pubblico semplicemente mostrandogli la natura al massimo della sua spettacolarità. Questo è l’effetto speciale più grande di tutti”.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email