mercoledì 7 aprile 2010

Dark Life, un nuovo progetto con Disney per Robert Zemeckis

imageLa collaborazione tra Zemeckis e la Disney, come annunciato dopo la chiusura della sua Image Movers Digital, continuerà con Dark Life, un romanzo futuristico che racconta le vicende di un genere umano costretto a rifugiarsi sui fondali marini.

Non è stata ancora annunciata la tecnica prevista per la realizzazione di questo film (performance capture o tecnica mista animazione/live-action), e non si esclude pertanto un ritorno del regista al suo glorioso passato di film solo in live-action (Forrest Gump, Ritorno al Futuro, Cast Away).

Il romanzo Dark Life, scritto da Kat fall, uscirà negli USA il prossimo 1° maggio. Ecco quindi di seguito la sinossi del libro:

“Ambientato in un futuro in cui gli oceani hanno ric operto intere regioni e la gente vive schiacciata come sardine sulla terraferma rimasta, Dark Life è il racconto di imagealcuni pionieri sottomarini che si sono ritagliati una vita negli abissi, colonizzando il fondo del mare.
La storia segue Ty, un ragazzo che ha sempre vissuto nella fattoria sottomarina dei genitori e intende rivendicare una propria terra una volta raggiunti i diciotto anni. Quando gli attacchi di alcuni fuorilegge alle navi di rifornimenti del governo minacciano di distruggere il territorio subacqueo, Ty si trova a combattere i banditi per salvare l'unica casa che abbia mai conosciuto.
Aiutato da una ragazza venuta dalla Terraferma per cercare il fratello, Ty si avventura ai margini del mondo sottomarino scoprendo alcuni oscuri segreti e realizzando che i fuorilegge potrebbero non essere i sanguinosi criminale che il governo ha dipinto. E che se il governo abbandonasse quei territori sarebbe la cosa migliore per tutti, soprattutto per qualcuno come Ty, qualcuno con un Dono Oscuro.”

Non sono noti per il momento nemmeno i nomi del cast, quelli di produttori e sceneggiatori, ma quello che è certo per ora è che il film non uscirà prima del 2012-2013.

MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email