giovedì 14 gennaio 2010

Lo studio d’animazione Disney “Hat Building” rinominato “Roy E. Disney Animation Building”

image
A Roy E. Disney, il compianto nipote di Walt Disney, è stato reso onore domenica in un evento all’El Capitan Theatre di Hollywood.
Il memoriale di domenica è stato di tutto meno che un’occasione triste. C’erano performance dal vivo e delle clip da alcuni dei suoi film. A tutti è stato chiesto di non vestirsi in nero, ma con colori brillanti o camice hawaiane. E’ stata una vera e propria cerimonia per l’uomo che era dietro le quinte di alcuni dei film Disney di maggior successo.
Circa 1.000 persone erano presenti al memoriale tra cui molti animatori, attori e dirigenti dello studio. Disney è morto lo scorso dicembre all’età di 79 anni dopo una battaglia con un cancro allo stomaco di un anno. Era, per chi non lo conoscesse, il figlio del co-fondatore della Disney, Roy O. Disney e nipote di Walt.

Roy E. Disney ha giocato un ruolo chiave nella rivitalizzazione della Walt Disney Company negli anni 80 quando era vice presidente del consiglio d’amministrazione e capo del reparto d’animazione. Attraverso la sua guida, la società ha prodotto una serie di successi al box office come “La Bella e la Bestia”, “La Sirenetta”, “Aladdin”, “Il Re Leone” e “Fantasia 2000”. La famiglia Disney afferma che è stato davvero lui a riporare la società alle origini.
“Non era la società che amava e che voleva avesse successo, ma amava davvero le persone della società e voleva che esse avessero successo. Le conosceva individualmente, le amava, le adorava, le incoraggiava”, così Leslie DeMeuse Disney, moglie di Roy, descrive il marito.
“Mio padre era lì fin dall’inizio, così ebbe il contatto con Walt e il contatto con le origini, così comprese chiaramente l’essenza di cosa sia veramente quel posto, e comprese quanto fosse importante e quanto il narrare storie fosse importante, non importa in quale forma”, afferma Roy P. Disney, figlio di Roy E. Disney.
Durante il memoriala, il CEO e Presidente della Disney Robert Iger ha fatto un annuncio speciale dicendo che il principale edificio d’animazione in Burbank verrà rinominato in onore di Roy e verrà chiamato “Roy E. Disney Animation Building”.

Ecco uno stralcio del discorso di Iger:
…se possiamo cambiare immagine, da qui in poi, l’edificio dell’animazione sarà (interrotto da un prolungato esultante applauso quando il pubblico ha visto l’immagine alle sue spalle)……Non so cosa Roy pensasse dell’edificio ma so cosa pensava simbolizzava, so cosa pensava a proposito di cosa c’era in gioco all’interno di quell’edificio e volevamo che chiunque passasse attraverso quelle porte ogni giorno si ricordasse di quanto Roy fosse importante per quello che accade all’interno dell’edificio e così a Roy Disney grazie infinite.”
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email