sabato 30 gennaio 2010

La Walt Disney Company chiude per sempre la Miramax Films?

The Wrap annuncia sul suo sito, che la Walt Disney Company ha chiuso una delle sue sede cinematografiche più importanti, la Miramax Films. Distributrice di pellicole per lo più indipendenti come Shakespeare in Love, Il Diario di Bridget Jones, Chocolat, Kill Bill, The Aviator, ma anche recenti come Il Dubbio e Non è un paese per vecchi, la Miramax Films è stata fondata dai fratelli Weinstein (foto in basso), che l'avevano venduta alla Disney nel 1993. I Weinstein sono rimasti presidenti della compagnia fino al 2005, in seguito hanno fondato un nuovo studio, The Weinstein Company, per ora indipendente.
La cosa che per ora rimane sul mistero è che la Disney non ancora annuncia niente sulla chiusura della Miramax, per questo trattiamo la notizia con molti dubbi. Come riporta lo stesso The Wrap, una portavoce della Disney ha dichiarato che la Miramax continuerà a produrre e a distribuire i film con meno frequenza rispetto agli anni scorsi, come annunciato un paio di mesi fa, ma comunque non morirà.
Già sappiamo che il presidente della compagnia, Daniel Battsek, lascierà il suo posto a fine mese, ma questo non vuol dire che l'azienda sarà chiusa definitivamente, anzi è un chiaro segno che la Disney voglia ripristinare la qualità dei film Miramax, che ha caratterizzato il suo successo negli anni '80 e '90, puntando su poche pellicole ma valide.
Anche se, come fanno notare tutti i blog che parlano dell'argomento, la Miramax sta segnando molti insuccessi al botteghino nella sua filmografia, è molto improbabile che la Disney chiudi tutto e mandi 80 persone a casa (mi riferisco ai dipendendi della compagnia), con ancora film da distribuire come Last Night, The Debt, The Tempest, e molti altri. Una delle possibilità sul futuro dell'azienda potrebbe essere, secondo il sottoscritto, una fusione tra la Weistein Comany, che anch'essa nel 2009 non ha riscontrato molti succesi con i suoi film, tranne che per Bastardi senza Gloria, con la Miramax.

Almeno per ora il sito della Walt Disney Company e della Miramax stesso, non annunciano niente, nemmeno su Twitter, quindi è probabile che in questi giorni Rich Ross, presidente dei Walt Disney Studios, e Sean Bailey, capo della produzione, stiano decidendo insieme a Bob Iger il futuro della Miramax Films, che non è ancora senza speranze.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email