martedì 10 novembre 2009

Il quarto trimestre della Disney sarà negativo a causa della divisione cinematografica

La Walt Disney Company riporterà i suoi risultati operativi del quarto trimestre, per i tre mesi terminati a fine settembre, questo giovedì. Il seguente è un sommario degli sviluppi chiave e delle opinioni degli analisti relativi al periodo.

Panoramica: è stato un trimestre movimentato per la società di intrattenimento familiare di Burbank, che ha annunciato di voler acquistare la Marvel Entertainment Inc per 4 miliardi in contanti e azioni, e ha poi rimpiazzato il presidente degli studios dopo un anno deludente.
Questo mese, la società si è anche guadagnata l'approvazione dal governo centrale cinese per poter costruire un parco a tema a Shanghai in cooperazione al governo locale. Si stima che il progetto costerà tre miliardi e mezzo di dollari.
Gli acquisti di prodotti home video hanno continuato a calare nell'industria generale nel terzo trimestre, ma la Disney potrebbere avere tempi più difficili nel suo reparto cinematografico a causa dell'apertura relativamente deludente del rifacimento in 3D del classico di Dickens "A Christmas Carol."
Il film, con Jim Carrey nella parte di Scrooge, nel fine settimana ha racimolato 31 milioni di dollari nei cinema americani, ma con un budget stimato di 175 milioni di dollari, gli analisti prevedono che ci sarà una perdita dai 50 ai 100 milioni di dollari nel quarto trimestre.
Per compensare il declino del mercato dell'home video e per la transizione alla distribuzione digitale, la società ha illustrato la scorsa settimana agli esecutivi dell'industria la sua nuova tecnologia "Keychest", che darebbe l'accesso ai consumatori dei suoi film attraverso diversi mezzi con un solo acquisto.
Altre società mediatiche hanno riportato che l'ambiente pubblicitario ha continuato a migliorare durante il trimestre, dando potenzialmente uno stimolo all'ESPN e alla ABC.

I Numeri: Gli analisti, in media, si aspettano che la Disney riporterà un declino dei guadagni del 6 per cento, ovvero 40 centesimi per azione, con delle entrate più basse del 2 percento a 9.26 miliardi di dollari.

Il parere degli Analisti: si aspettano dei guadagni di 38 centesimi per azione con delle entrate di 9.25 milioni di dollari e il consiglio di tenere le azioni. Il basso risultato di "A Christmas Carol" ha incrementato le probabilità che la società deluderà le aspettative nel quarto trimestre.

Cosa succederà: Il presidente della Disney Robert Iger discuterà probabilmente il tema delle entrate pubblicitarie come pure i piani della Disney per il parco a tema di Shanghai.

In Borsa: le azioni della Disney sono cresciute del 18 percento durante il trimestre, chiudendo a 27,46 dollari il 30 settembre, in rialzo dai 23,33 dollari del 30 giugno.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email