sabato 14 novembre 2009

Mickey Mouse non sarà più il solito "bravo ragazzo"

Per decenni, la Walt Disney Company ha largamente mantenuto Mickey Mouse congelato sotto vetro, temendo che anche i più piccoli ritocchi avrebbero potuto offuscare il brand che raccimola circa 5 miliardi di dollari o giù di lì di vendite di merci annue. Un passo falso e la Disney avrebbe potuto ritrovarsi una copia della New Coke in mano.
Ora, però, preoccupata del fatto che Topolino è diventato più che altro un simbolo aziendale che un personaggio amato per le ultime generazioni di giovani, la Disney ha fatto il rischioso passo di reinventarlo per il futuro.
Il primo segno di questo cambiamento avverrà l'anno prossimo con l'introduzione di un nuovo videogioco, Epic Mickey, in cui il personaggio precedentemente pulito potrà essere scontroso e astuto, così come eroico, mentre attraversa un deserto ostile.
E al tempo stesso, in uno sforzo parallelo ma distinto, la Disney si è tranquillamente avviata in un progetto ancora più grande per rivedere la personalità del personaggio, dal modo in cui cammina e parla, al modo in cui egli appare su Disney Channel e come i bambini interagiscono con lui sul web - anche il look della sua casa a Disney World.
"Per la miseria, c'è la possibilità di confusione con una delle icone più riconoscibili sul Pianeta Terra", ha detto Warren Spector, il direttore creativo di Junction Point, uno sviluppatore di giochi di proprietà Disney che ha capeggiato Epic Mickey.
Lo sforzo di re-ingegnerizzazione di Mickey è ancora nelle sue fasi iniziali, ma coinvolge la parte superiore e le menti creative di marketing in azienda, fino a Robert A. Iger, amministratore delegato della Disney.
Al progetto è stato dato un nuovo impulso in questa settimana con l'annuncio che, dopo 20 anni di negoziati, l'azienda ha finalmente ricevuto l'approvazione del governo cinese per aprire un parco a tema a Shanghai, per potenzialmente sbloccare un mercato nuovo gigantesco per tutte le cose di Topolino.
I dirigenti Disney stanno procedendo con attenzione, e cercano di mantenere un basso profilo, siccome si discuterà di quanto oseranno modificare uno dei personaggi più duraturi nella storia della cultura popolare per indurre nuove generazioni di bambini figli del futuro prossimo ad abbracciarlo. I dirigenti Disney guarderanno attentamente a come Epic Mickey verrà ricevuto, per avviare poi la revisione più ampia.
Mantenere personaggi dei cartoni animati intrappolati nel loro mondo è uno dei più sicuri per renderli irrilevanti . Mentre Topolino rimane una superstar in molte case, soprattutto all'estero, la sua natura statica ha portato a una generazione di americani - quello che è cresciuta con Nickelodeon e Pixar - che lo conosce, ma ne è piuttosto indifferente. Le vendite sul mercato interno, in particolare, sono diminuite: dei suoi 5 miliardi di dollari per le vendite di merci nel 2009, meno del 20 per cento arriverà dagli Stati Uniti.
"C'è un rischio di poter alienare la distinta schiera dei consumatori quando si modifica un personaggio sacro, ma a questo punto è un rischio che si deve prendere", ha detto Matt Britton, managing partner di Mr. gioventù, una società di New York consulente di marche.
In Epic Mickey, la fondazione di cui un gruppo di stagisti ha sognato nel 2004, il personaggio del titolo presenta ancora i tratti distintivi che le generazioni più giovani conoscono: è avventuroso, entusiasta e curioso. "Mickey non sarà cattivo, e non andrà mai in giro a uccidere la gente", ha detto Spector.
Ma Topolino non sarà più nemmeno blando. "Volevo essere in grado di essere più briccone - quando si sta giocando come lui ci si può comportare male ed essere anche un po' egoisti", ha detto Spector.
In molti modi, è un ritorno al Topolino della sua creazione. Quando il personaggio ha fatto il suo debutto in "Steamboat Willie" nel 1928, è stato il Bart Simpson del suo tempo: una canaglia disinibita che finiva in risse, faceva scherzi ai suoi amici (povera Clarabella) e, successivamente, è stato anche un po' aggressivo con Minnie in amore
Epic Mickey, progettato per console Nintendo Wii, è ambientato in una terra desolata, dove si trovano le creazioni dimenticate della Disney. Il più importante abitante è Oswald the Lucky Rabbit, un personaggio dei cartoni animati che Walt Disney ha creato nel 1927 come un precursore di Topolino, ma alla fine, perse in una controversia con la Universal Studios. Nel gioco, Oswald è diventata acido e invidioso della popolarità di Topolino. Il gioco contiene anche una versione robotica di Donald Duck e una versione rotta e confuse dell'attrazione di Disneyland "It's a Small World." Utilizzando delle vernici e dei diluenti gettati da un pennello magico, Mickey deve arrestare il signore Phantom Blot, guadagnare la fiducia di Oswald e salvare la situazione.

I consumatori non saranno in grado di comprare il gioco prima dell'autunno del prossimo anno. L'anticipazione è intensa. "Questo è incredibile ", ha detto Eli Gee su GameInformer.com. "Sono davvero molto eccitata ...."
Altri osservatori sono meno colpiti. "L'approccio garantisce un sacco di cautela data la difficoltà che gli editori hanno avuto guadagnando con laWii", ha detto Doug Creutz, un analista dei media.
Veterani del settore con esperienza nella nicchia di famiglia pensano che il marchio Disney sia in grado di superare questi ostacoli.
"Questa è una grande opportunità per creare più rilevanza per Topolino e portarlo in una fase di più rapida crescita come mezzo di intrattenimento", ha detto Jim Wilson, l'amministratore delegato di Atari del Nord americana. "Se è un buon gioco - e data la forza dello sviluppatore, le probabilità sono alte - la gente lo comprerà".
Non che l'idea non sia radicale. "Mi è stato detto di sospendere il mio giudizio fino a quando l'avevo visto per intero", ha dichiarato Graham Hopper, executive vice president per la Disney Interactive Studios.
La Disney ha ambizioni grandi nel mercato del videogioo, solo per quesrt'anno la spesa per lo sviluppo è di almeno 180 milioni dollari. Essa ha avuto titoli spin-off di successo, ma nessun vero blockbuster. La Disney ha generato circa 86 milioni dollari in vendite al dettaglio da gennaio a settembre negli Stati Uniti, secondo i dati di NPD. La Nintendo americana, il venditore leader di giochi, ha avuto circa 1 miliardo di dollari di vendite.
Mr. Iger risolto un problema di diritti per il videogioco facendo un accordo con NBC Universal nel 2006. Nel corso dei negoziati, il Iger convinse la NBC Universal al commercio dei diritti di Oswald in cambio dei diritti di Al Michaels, il giornalista sportivo. La NBC voleva Michaels per il suo nuovo franchise di calcio e lo stesso Michaels se ne voleva andare, ma la Disney lo teneva per un contratto a lungi termine attraverso la sua unità di ESPN.
Nel frattempo, Spector ha lottato con il modello corretto 3D del topo, consultandosi con l'animatore John Lasseter, il co-fondatore della Pixar.
I giocatori possono comportarsi in modo del tutto felice e aiutare gli altri personaggi oppure scegliere il più egoista, un comportamento distruttivo con un risultato più severo, tra cui un Topolino che inizia a somigliare fisicamente sempre pià ad un topo.
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email