sabato 14 novembre 2009

Dietro le quinte di "Epic Mickey" - Parte Prima

Dopo anni di silenzio che circondavano il progetto "Epic Mickey" di Warren Spector, la Disney e quest'ultimo hanno finalmente parlato del videogame.
La società ha tenuto un evento per il lancio di recente a Londra, svelando nuovi dettagli, offrendo uno sguardo dietro il processo di pensiero a come il gioco è venuto alla luce.
Spector in realtà non è arrivato in Disney con l'intenzione di lavorare su un gioco di Topolino. Aveva due suoi progetti ai Junction Point Studios per cui stava provando a cercare un editore.
Uno, dice, era "un grande gioco di fantasia che avevo voglia di realizzare da circa 15 anni. Mia moglie e io abbiamo creato un mondo e un arco di tutta la storia per la DC Comics. Hanno deciso di non considerarlo. Amavo questo mondo e questi personaggi che abbiamo creato. "
L'altro era un gioco a tema fantascienza futuristica. Era il successore spirituale di "Deus Ex" in molti modi.
Spector dice che in realtà ha cercato di riacquistare i diritti di "Deus Ex" da Eidos, ma senza successo.

Nessuno dei due giochi è morto. Quando ha acquistato la Junction Point nel 2007, la Disney ha anche acquisito i diritti per i titoli.
Spector non si aspettava che il mondo del videogioco potesse essere particolarmente contento quando ha saputo che lui stava facendo un gioco su Topolino.
"Penso che la gente sarà molto sorpresa quando sentirà quello a cui sto lavorando", ha detto nel settembre del 2008, quando "Epic Mickey" era un completo mistero. "Sono sicuro che un sacco di gente si appassionerà e sono davvero impaziente di parlare con loro".
Ironia della sorte, loro sono stati i maggiori sostenitori di "Epic Mickey" finora. ll grande pubblico è molto più intimidito dall'idea di apportare eventuali modifiche a Topolino con cui sono cresciuti nel corso degli anni.
"Sono completamente sbalordito", ha detto Spector la scorsa settimana. "Ho indossato la mia corazza per preparmi per la battaglia. Ad essere sinceri, ero un po 'deluso perché sono uno tosto e mi piace lottare. "
Finora Spector dice di avere un buon momento nel mondo dei contenuti sotto licenza - soprattutto perché la Disney ha dato praticamente carta bianca (anche se ammette che è già stato detto che è andato troppo lontano, per più di una volta con alcune delle sue idee ).
Si parla già a grandi linee di un sequel - e di come si vorrebbe incorporare il Wii Motion Plus. E lui è felice di prendere in considerazione altri prodotti concessi in licenza presso la società.
Detto questo, non credo che Spector abbia abbandonato l'idea di creare i sui mondi.
"Sono certamente aperto a fare molti altri progetti, ma una delle cose che la Disney è brava a fare più degli altri è creare cose che possono tradursi in nuovi media."
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email