martedì 20 ottobre 2009

Recensione DVD: "T" come Tigro (Edizione Speciale 10° Anniversario)

T come Tigro

Uscita nei cinema originale: 11 febbraio 2000 (USA)

Durata: 77 minuti

Regia: Jun Falkenstein

Scrittori: Eddie Guzelian (storia), Jun Falkenstein (sceneggiatura), A.A. Milne (personaggi)

Cast vocale: Jim Cummings (Tigro, Winnie the Pooh), Nikita Hopkins (Ro), Ken Sansom (Tappo), John Fiedler (Pimpi), Peter Cullen (Hi-ho), Andre Stojka (Uffa), Kath Soucie (Kanga), Tom Attenborough (Christopher Robin), John Hurt (Il Narratore)

Compra On-line: 21.90 euro via DVDweb.
Milioni di bambini in tutto il mondo da quasi ottant’anni crescono con le avventure dell'orsetto Winnie Pooh e degli altri abitanti del bosco dei cento acri. Le sue avventure sono state create appositamente per i bambini più piccoli, lo si vede sia dalle storie, che sono sempre semplici e con un risvolto morale che sia comprensibile anche dai più piccini, ma lo si nota anche per i colori e i toni che lo caratterizzano, tutti tendono, infatti, a tonalità pastello azzurre gialle, beige. Ma questo è anche il motivo per cui molti adulti riescono ad appassionarsi ai personaggi delle storie, non c'è mai un azione o una parola, detta o fatta, per cattiveria, non esiste l'egoismo, il cinismo o l'indifferenza, tutte caratteristiche del mondo reale.
I personaggi non sono mai figure reali, ma i pupazzi preferiti di un bambino, (Christopher Robin), che quando non giocano con lui vivono delle avventure tutte loro. È come se la mente di un bambino immaginasse di registrare le storie partorite dalla sua fantasia. Per cui in un cartoon di questo genere non ci si immedesima, come capita per gli altri personaggi animati, ma ci si differenzia da quel mondo reale che spesso ci opprime e ci coinvolge troppo.
In questa storia siamo alle prese con la solitudine e con il sentirsi diversi. Tigro che è il più gioioso del gruppo si sente triste e solo perché non ci sono tipi come lui nel bosco, e tra mille tentativi e difficoltà nella ricerca dei suoi simili, si renderà conto che non importa essere diversi, l'importante è avere degli amici veri e sinceri che ti vogliono bene.


Dopo l’unione dei tre medio metraggi che hanno formato il classico Disney “Le Avventure di Winnie the Pooh”, uscito nei cinema nel 1977, questa è la seconda volta che Winnie the Pooh e i suoi amici appaiono sul grande schermo.
T come Tigro è perfetto sono ogni punto di vista creativo. Il suo mondo affascinante è istantaneamente familiare all’animazione Disney che l’ha preceduto. Eppure si può notare che i fondali sono più scorrevoli e raffinati che mai. Persino l’animazione computerizzata, qualcosa che sembra essere in contrasto con l’animazione semplice bidimensionale, è perfettamente integrata nelle scene della neve e delle api.
Il cast vocale è di prim’ordine, la maggior parte di esso riprende ruoli già avuti in TV o nei film per l’home video. La storia mantiene lo stile tipico del mondo creato da Milne. Fraintendimenti e giochi di parole fanno sorridere il pubblico più cresciuto, mentre il pubblico giovane apprezzerà di più la vasta gamma delle personalità e la commedia fisica.
Il film è un musical ma non nello stile commerciale contemporaneo. Le canzoni fanno progredire la storia in modo orecchiabile e ritmato. Se in qualche modo vi viene in mente qualche vecchio brano della Disney, c’è un valido motivo. I leggendari fratelli compositori Richard e Robert Sherman si riuniscono per comporre cinque pezzi originali e per scrivere la stupenda canzone dei titoli di coda interpretata da Kenny Loggins. Sebbene gli Sherman non abbiano lavorato regolarmente nel mondo del cinema da un paio di decenni, ritornano senza aver perso il loro magico ritmo. Le loro nuove creazioni sono completamente senza tempo, se non immediatamente memorabili, come per le canzoni che hanno scritto per le parti de “Le avventure di Winnie the Pooh”.
In definitiva, il film si mantiene sulla stessa linea delle classiche storie di Pooh con una spruzzata più esplosiva e immaginaria tipica dei cartoni animati del sabato mattina degli anni 80 e 90. (E’un tocco di classe che le illustrazioni originali di E.H. Shepard, autore originale dei disegni nei libri di Milne, accompagnano i titoli di coda). E sebbene possa essere troppo leggero per il pubblico generale da apprezzare, il film soddisfa in maniera piacevole.
Sono sorpreso che il successo del film (sia a livello creativo che finanziario) non abbia portato lavori più di rilievo per il regista/scrittore Jun Falkenstein. Dopo questa produzione è tornato a realizzare storyboard per Mulan II e per altri cartoni per la TV poco noti. La sua guida avrebbe senz’altro migliorato i due film di Winnie the Pooh che hanno seguito Tigro nei cinema, che sono stati imparagonabili rispetto a questo piccolo capolavoro.
Nove anni dopo il primo DVD uscito a fine agosto del 2000 la Disney celebra con questa uscita il 10° anniversario del film (con un bel po’ di anticipo).

Caratteristiche tecniche


Video: 1.66:1 Widescreen Anamorfico
Audio: Dolby Digital 5.1 (Italiano, Inglese, Tedesco, Turco)
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Tedesco, Turco
Data d'uscita del DVD: 23 settembre 2009
Disco a doppio strato, singolo lato
Custodia blu in plastica, e slip-cover olografica cartonata in risalto
Video e Audio
Come nel suo primo DVD, T come Tigro appare nel formato widescreen anamorfico 1.66:1 con l’audio in Dolby Digital 5.1. Entrambi sono estremamente soddisfacenti. Esteticamente, il film sembra rappresentare un apice artistico per la serie e il transfer perfetto mostra tutta la sua naturale e vibrante animazione. La colonna sonora aperta utilizza tutti i canali, fornendo l’atmosfera e la direzionalità quando necessaria. Confrontando il video tra questa e la precedente edizione non ho notato alcuna differenza nella fantastica qualità del video (anche se il bit rate del precedente DVD era un po’ più alto), ma il mix audio sempre essere stato amplificato per un suono leggermente più pieno e coinvolgente. Il film può essere visto anche in Inglese, Tedesco e Turco.

Contenuti speciali, Menù e Packaging
I contenuti di questa nuova edizione illustrano che non c’è stato nessun tentative di revision del film. Gli unici nuovi contenuti speciali sono due episodi a cartoni animati di quasi 20 anni. Tutto il resto proviene direttamente dal DVD originale. Per fortuna, a parte tutto quello che è stato aggiornato (menu, trailer, clip del “canta con noi”), niente del vecchio disco è stato tralasciato.
Nel suo video di "Your Heart Will Lead You Home" (4:48), Kenny Loggins entra in uno studio di registrazione vuoto e buio, e ispirato da una breve clip del film, interpreta questa bellissima canzone. Passiamo quindi dalle immagini di lui che parla alle immagini silenziose del film.
C’è anche il Canta Con Noi di “L’allegra dinastia”.
Il primo dei quattro elementi che troviamo nella sezione Giochi e Attività è il “T come Tigro Trivia Game”. Ciò che lo rende migliore dei tanti quiz simili è che quando rispondi correttamente a tutte le 16 domande, alla fine c’è un video premio. Con la durata di 90 secondi, la clip è una sorta di lezione breve ma informativa sulle origini di Pooh e dell’autore A.A. Milne.
Il “Quiz A Risposta Multipla” che richiede di abbinare l’oggetto che si abbina al pesonaggio. 18 domande multiple vengono poste riguardanti sei personaggi. L’ultima richiede di saper leggere, o l’aiuto di un adulto. Le risposte giuste vengono premiate con delle brevi clip.
“Costruisci il tuo albero genialogico” ci guida attraverso il processo della creazione di una genealogia della famiglia. È una buona idea e un progetto interessante.
Il “Video Racconto di T come Tigro” permette di ricreare il film sottoforma di libro virtuale. Una volta questo tipo di contenuto era sempre presente, ma poi è stato tralasciato; qui è possibile navigare le 32 pagine da solo o farsele leggere dalla voce narrante.
Poi abbiamo il contenuto più eccitante di questo DVD, due episodi della serie premiata con l’Emmy “Le Nuove Avventure di Winnie the Pooh”. Una delusione emerge subito però: la qualità video è piuttosto scarsa! I due episodi sono “Il Re delle bestie” e “Amicizie pericolose”. Tutti e due ovviamente hanno Tigro come protagonista principale. Sono due episodi divertenti e fa piacere vederli.
Il disco parte automaticamente con il FastPlay e i trailer per Biancaneve e I Sette Nani, La Principessa e il Ranocchio, Manny Tuttofare, mentre dal menu anteprime esclusive si possono vedere I miei amici Tigro e Pooh: Il Musical di Tigro e Pooh, Trilli e il Tesoro Perduto e un altro promo per Manny Tuttofare; infine viene promosso con un video Disneyland Resort Paris.


I nuovi menu sono adornati da immagini dei personaggi del Bosco dei Cento Acri in autunno. Sono animati e contengono dei pezzi della colonna sonora di Harry Gregson-Williams.
Come tutte le recenti edizioni DVD Disney anche qui è presente la slip cover cartonata, in rilievo. E’ sempre molto bella e valorizza l’edizione in generale, anche se di speciale non ha granché sinceramente. All’interno soltanto un coupon che pubblicizza Disney Live! – Le più belle fiabe Disney. L’art work del disco, come tutti i dischi di recente, è grigio.

In conclusione
Questa edione speciale di T come Tigro difficilmente segna un eccitante precedente per tutte le riedizioni dei film del Disney Toon Studios usciti al cinema. Ritorna nei negozio con un prezzo di listino pieno (un furto per una riedizione così scarna) aggiungendo soltanto due episodi televisivi vecchi di due decenni.
Perlomeno non è stato perduto nulla dei già allora miseri contenuti speciali e ciò significa che se non avete ancora il film questa rappresenta la “migliore” edizione di T come Tigro.
E, anche se vi potrebbe sembrare sorprendente, T come Tigro è un film vincente che è sicuramente valido da possedere. Nel vasto canone disneyano di Winnie the Pooh soltanto i medio metraggi originali sono migliori. Questa dolce e divertente avventura conquista tutte le età restando fedele comunque al lavoro di Milne filtrato nell’animazione Disney. Siccome per chi già lo possiede è inutile spendere più di venti euro così, consiglio quest’edizione a chi ancora non ha avuto occasione per comprare il film.
Voto Finale: 8-
MyNewAnimatedLife è un sito indipendente e non autorizzato dalla Walt Disney Company, e rappresenta le opinioni di conoscitori e appassionati dell'arte e tecnologia Disney con le loro quisquilie e pinzillacchere.
Ci riserviamo tutto il diritto di rispondere male a chi si lamenta che è finita la fantasia a Hollywood solo perché stanno facendo un sequel di Mary Poppins. Che poi voglio dire, è tratto dai romanzi originali di P.L. Travers, sono passati più di cinquant'anni, e c'è Lin-Manuel Miranda che farà cose, che problema avete?

Il sito utilizza il Programma affiliazione Amazon.

Per informazioni contattate:
email